Pubblicato il: 14 Settembre 2016

Terza giornata di Campionato: Torino battuto per 2-1 dall’Atalanta.

A Bergamo il debutto di Joe Hart tra i pali dei granata ha convinto poco il pubblico dei tifosi torinesi in trasferta per assistere alla partita Atalanta-Torino, terminata con il risultato di 2-1 a favore dei padroni di casa grazie ad un errore in uscita del portiere inglese. La competenza tecnica del portiere della Nazionale inglese è fuori discussione, infatti la presenza di Hart nella formazione granata era stata voluta dal club per dare un tocco in più in porta ma, stando ad oggi,  l’intesa del numero uno con il resto della squadra è ancora da perfezionare e ovviamente ci vorrà del tempo.  Sconfitta a parte, il Torino è una squadra che ha dimostrato di essere parecchio presente a se stessa rivelando alcune importanti potenzialità che verranno ancora fuori durante le prossime partite, su cui i tifosi granata scommetteranno con le quote di serie A offerte da William Hill. La partita, valida per la terza giornata di serie A, si è giocata allo stadio azzurri d’Italia e fin da subito è l’Atalanta a mettere in difficoltà il Torino con l’ammonizione di Bovo, dopo la quale entrambe le squadre non hanno trovato spazio per portare a termine azioni significative.

Durante il corso del primo tempo i granata con Benassi arrivano vicinissimi al vantaggio per due volte senza riuscire a sorprendere l’efficiente Sportiello. Al 21′ sono i padroni di casa a tentare di trovare la rete con un’azione brillante di Kessiè che trova il pronto intervento di Hart, successivamente ci prova Konko ma l’azione viene “disturbata” da un innesto inopportuno di Pinilla. Al 27′ si rivede ancora Kessiè che tenta una conclusione terminata lateralmente al palo. Al 44′ per il Torino arriva un’azione di Molinaro che tenta invano una conclusione dentro l’area, la risposta dell’Atalanta non tarda ad arrivare ed è ancora Kessiè ad essere pericoloso su assist di Gomez ma il risultato rimane fermo. Nonostante l’animosità dimostrata in campo dalle due squadre, il primo della gara tempo termina senza gol. La ripresa inizia con una conclusione di Pinilla finita alta sulla traversa, dopo pochi minuti Gasperini lo sostituisce con Paloschi ma il Torino riesce finalmente a trovare il gol del vantaggio al 54′ grazie ad una punizione calciata da Iago Falque.

Appena due minuti dopo l’esultazione dei tifosi granata arriva il gol del pareggio calciato da Masiello che ha approfittato di un’uscita sbagliata di Hart. Il Torino ha la sua occasione al 75′ con l’argentino Boyè che cerca il vantaggio tirando un calcio che viene respinto da Sportiello. L’esito finale della partita si decide al 78′, quando Gomez all’82’ ottiene un rigore che viene calciato con successo dal solito Kessiè. A questo punto il Torino non ha più la forza e il tempo di reagire e allo  stadio Azzurri d’Italia inizia la festa in onore dei giocatori e della prima vittoria di mister Gasperini. La partita di Bergamo è stata senza dubbio singolare per via dell’allontanamento dei due allenatori Gasperini e Mihajlovic da parte dell’intransigente arbitro Mariani.

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com