Pubblicato il: 13 Ottobre 2015

Tex arriva in Canton Ticino e conquista la fiera di Lugano

TEX ARRIVA IN CANTON TICINO! SUCCESSO PER LA QUINTA EDIZIONE DELLA FIERA DEL FUMETTO A PALAZZO DEI CONGRESSI SVOLTA A LUGANO

L’Eldorado in Canton Ticino! Per restare a tema con lo storico personaggio di Casa Bonelli, a Lugano si e’ vissuto un appuntamento assolutamente imperdibile per tutti gli amanti di Tex e del suo fedelissimo Pard Kit Carson, dall’Indiano dalle mille capacità Tiger Jack al figlio adottivo dello stesso Tex, Kit Willer; e non solo, perché anche Rat Man col suo celebre maestro LEO ORTOLANI e anche DON ALEMANNO con il suo Jenus, hanno fatto la loro degna parte nella tre giorni ticinese. Don Alemanno e Leo Ortolani hanno anche dato vita ad una simpatica e stravagante conferenza dal titolo: “La strana coppia”. Grande risalto anche per lo sceneggiatore Gualdoni che ha animato le platee ma anche le innumerevoli gare ai videogames sono state teatro di gare avvincenti e di entusiasmo tra il foltissimo pubblico accorso numeroso all’evento.

Tornando al nostro personaggio di punta, e’ stata una platea veramente eccezionale quella importata da Fabio Baudino, ormai a tutti gli effetti “il Re del Comics in Canton Ticino”, che giunto alla Quinta fortunatissima edizione del suo Festival del Fumetto, ha veramente superato se stesso riguardo agli ospiti e al ricco programma presente alla tre giorni.

CLAUDIO VILLA, copertinista principe di Tex e non solo, attrazione principale insieme al non meno famoso MAURIZIO DOTTI, disegnatore di “RIO QUEMADO” l’albo esclusivo creato appositamente per la manifestazione e sceneggiato da Mauro Boselli; GIOVANNI TICCI maestro senese e autore di una larga parte di storia del fortunatissimo personaggio, ALESSANDRO PICCINELLI, FABIO CIVITELLI e ancora PASQUALE DEL VECCHIO e CARLO AMBROSINI !

Ma andiamo per ordine ed iniziamo a parlare di Rio Quemado: un fumetto di 32 pagine, scritto da Mauro Boselli, sceneggiatore storico di Tex e disegnato dal maestro Maurizio Dotti, è stato offerto a tutti i visitatori della Fiera. La copertina è stata disegnata dal maestro Claudio Villa, copertinista principe di Tex e non solo, noto infatti per essere il realizzatore delle copertine dei primi 41 numeri di Dylan Dog, ed erede di Galep nell’impegnativo ruolo di copertinista di Tex.

La fiera non ha ospitato soltanto disegnatori di Tex: oltre agli sceneggiatori Mauro Boselli e Giovanni Gualdoni, anche i collaboratori Bonelli come Marina Sanfelice e Tino Adamo. Sono stati organizzati dei Workshop su vari temi inerenti il mondo del fumetto e, grande novita’, delle conferenze, dove il pubblico ha interagito con gli artisti. Interessante la conferenza di Lorenzo Mattotti intervistato da Loris Cantarelli (direttore di Fumo di China), Pasquale Del Vecchio, Alessandro Piccinelli e Fabio Civitelli.

Molto sentita anche la presenza a Lugano di artisti di fama internazionale come Lorenzo Mattotti, artista eclettico che si e’ cimentato con chine, pastelli, acquarelli, producendo sempre opere di grande qualita’, autore del manifesto di questa edizione; Tanino Liberatore, fumettista, illustratore e pittore e Don Alemanno che con il suo Jenus e le sue vignette satiriche sul clero ha spopolato sui social network. Il pubblico ha avuto anche la possibilita’ di vedere il bellissimo film di Giancarlo Soldi: Come Tex, nessuno mai. E per la prima volta abbiamo avuto un’esposizione di copertine originali di Tex disegnate da Claudio Villa, presso il museo LAC di Lugano dal 7 al 25 ottobre 2015, una mostra che ha attirato appassionati di Tex e non solo. Claudio Villa raccontera’ i suoi lunghi anni di collaborazione presso la Bonelli Editore.

Sicuramente una rappresentanza cosi’ folta sara’ capitato di rado di vederla, soprattutto considerando il fatto che si tratta di uno dei personaggi piu’ longevi e piu’ amati della storica casa editrice milanese ma evidentemente era destino che andasse a finire cosi’, per il Festival del Fumetto di Fabio Baudino, visti i successi delle precedenti edizioni, che con gli albetti speciali dedicati a Dylan Dog e Nathan Never aveva gia’ toccato il suo gradino piu’ alto di notorieta’ ma di sicuro serviva una scossa per raggiungere l’apice e questa scossa e’ arrivata proprio dall’approcio al personaggio principe, cosi’ come ci racconta lo stesso Fabio: IL PERSONAGGIO DI TEX E’ STATO QUASI IMPOSTO DALLA BONELLI STESSA DOPO L’OTTIMO SUCCESSO AVUTO CON GLI ALTRI DUE PERSONAGGI DI PUNTA E QUINDI E’ STATA PRIMA DI TUTTO UINA SFIDA A ME STESSO POTER FARE BENE ANCHE CON TEX WILLER. DATI I RISULTATI E GLI SFORZI SONO SICURO DI ESSERCI RIUSCITO. Sicuramente l’afflusso di pubblico puo’ dare ragione a questa tesi, considerato l’afflusso di tanti giovani e non solo ticinesi ma anche in migrazione dalla vicina Italia (Lombardia e Piemonte le regioni piu’ gettonate ma anche qualcuno proveniente dalla Toscana) dove Tex risulta essere uno dei personaggi piu’ amati dai consumatori di fumetti di tutte le eta’. Cosa si nasconde dietro il successo della kermesse di Lugano? TEX E’ SICURAMENTE LA TESTATA PIU’ LONGEVA ED AMATA DAL PUBBLICO TRA I 20 E I 70 ANNI, POI VIENE DYLAN DOG. PER QUESTO ABBIAMO DATO RISALTO AD UNA FASCIA AMPIA INSERENDO OLTRE AI BONELLIANI STORICI COME POSSONO ESSERE VILLA, TICCI ED AMBROSINI, IL GIUSTO MIX CON I GIOVANI PERCHE’ SI COMPENSINO E SI COMPLETINO A VICENDA. E ricorda ancora TRE ANNI FA PARTIMMO CON QUELLA STORIA SCRITTA DALL’AMICO FREGHIERI SU UNA LEGGENDA DEL LUOGO CHE COINVOLSE DYLAN DOG E CHE CONVINSE L’AMICO MAURO BOSELLI A DARE IL PLACET PER LA REALIZZAZIONE DELL’ALBO “IL PONTE DEL DIAVOLO” ED INIZIARE QUESTA COLLABORAZIONE CHE TROVO’ DEGNO SEGUITO CON L’ALBO DI NATHAN NEVER “MEMORIE PERDUTE”. Fa presente l’amico Fabio che comunque, IL SUCCESSO E’ PERO’ DA DIVIDERE CON LO STAFF FORMATO DAI MIEI FIGLI E IN PARTICOLARE LUCA, GRANDE LETTORE BONELLIANO, CON MIA MOGLIE, UNA SORTA DI TUTTOFARE CHE RICOPRE TANTI RUOLI NELLA NOSTRA ORGANIZZAZIONE, DALL’UFFICIO STAMPA A TUTTA LA SEGRETERIA ORGANIZZATIVA, PERSINO CUOCA PER LA GRANDE CENA DEL VENERDI’ SERA CHE ABBIAMO FATTO INSIEME A TUTTI GLI AUTORI! INSOMMA POSSO DAVVERO RITENERMI FORTUNATO continua a raccontarci, quasi sorridendo. ANCHE IL SODALIZIO CON BONELLI E’ VERAMENTE IMPORTANTE ED HA GIOCATO UN RUOLO CHIAVE, SPECIE NEL RAPPORTO CON MAURO BOSELLI, continua a raccontare Baudino, CON CUI MI SONO INTERFACCIATO E CON CUI HO VISSUTO MOMENTI DI GRANDE PASSIONE AL PUNTO CHE ORMAI SONO DIVENTATO IL SUO TORMENTO E QUANDO MI VEDE FUGGE , COSI’ COME ALLO STESSO BOSELLI PIACE SOTTOLINEARE OGNI VOLTA CHE ABBIAMO IL PIACERE DI POTERCI INCONTRARE, SIA IN CONFERENZA STAMPA CHE IN TANTE ALTRE OCCASIONI.

Parlando poi di personaggi UN ALTRO GRANDE E GRADITISSIMO OSPITE E’ SICURAMENTE LORENZO MATTOTTI, MAESTRO DEL COLORE CHE HA REALIZZATO INNUMEREVOLI MANIFESTI DEI FESTIVAL DI CANNES; QUEST’ANNO HA REALIZZATO IL NOSTRO MANIFESTO E LA COVER SPECIALE CHE PORTERA’ A LUCCA.

Quando gli chiediamo se si ritiene soddisfatto, Fabio annuisce e ci dice ancora LA CITTA’ DI LUGANO AVRA’ LA SUA SEZIONE COMICS CON I GRANDI NOMI TRA CUI ORTOLANI, MATTOTTI, LIBERATORE, PERCHE’ NON SI PUO’ FARNE A MENO. IO SONO UN COLLEZIONISTA DA 25 ANNI E COME ME IL CANTON TICINO E’ PIENO DI PERSONE CHE CONDIVIDONO LA MIA STESSA PASSIONE. INOLTRE SARA’ LA PRIMA VOLTA CHE TEX E LA BONELLI ENTRERANNO IN UN MUSEO E SARA’ L’INIZIO DI QUALCOSA DI MOLTO BELLO.

E riguardo la futura edizione del Festival del Fumetto 2016, cosa puo’ confidarci l’amico Fabio? PER IL MOMENTO RESTA SEGRETO, NEL SENSO CHE SONO GIA’ STATE FATTE ALCUNE VALUTAZIONI E CI SONO GIA’ STATI I PRIMI CONTATTI E, PER QUESTO, SE LA COSA DOVESSE ANDARE IN PORTO SARA’ VERAMENTE SENSAZIONALE. POSSO SOLO DIRE CHE QUASI CERTAMENTE, SOSPETTIAMO CHE SARA’ ANCORA UN PERSONAGGIO BONELLI!

Lascia un commento

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com