Pubblicato il: 13 Dicembre 2015

Sanremo 2016: grandi nomi e qualche sorpresa per il Carlo Conti bis!

carlo conti e SanremoIl 66.mo Festival di Sanremo, il secondo firmato Carlo Conti, è finalmente svelato. Grandi nomi, qualche sorpresa e tanta potenziale buona musica saranno protagonisti nelle cinque serate che vanno dal 9 al 13 febbraio prossimo.

Il palco dell’Ariston, che ha visto trionfare lo scorso anno i tre ragazzi de Il Volo davanti al favoritissimo Nek, quest’anno vedrà in gara nella sezione “Big”: con Via da qui Deborah Iurato e Giovanni Caccamo vincitore delle nuove proposte 2015, con La borsa di una donna Noemi, con Il primo amore non si scorda mai una vecchia conoscenza del Festival: Enrico Ruggeri, vincitore con il trio formato con Tozzi e Morandi e da solista con il brano Mistero. Guardando il cielo vede invece il ritorno di Arisa come cantante e non più come valletta mentre Wake up sancisce il ritorno di Rocco Hunt, vincitore delle giovani proposte 2014.

Mezzo respiro è invece il brano dei Dear Jack che calcheranno il palco dell’Ariston con il loro nuovo frontman Leiner Riflessi proprio nel festival che vede l’esordio da solista del loro ex leader, Alessio Bernabei, in gara con con Noi siamo infinito. Dopo Ruggeri tornano all’Ariston anche gli Stadio, gruppo storico della musica italiana che presentano Un giorno mi dirai mentre Infinite volte è il pezzo proposto da Lorenzo Fragola. Il diluvio universale sarà invece cantato da Annalisa, altra protagonista del 2014. Sul palco dell’Ariston altro ritorno interessante è quello di Irene Fornaciari che proporrà Blu, canzone dedicata ad un mare che spesso dal suo splendido blu si tinge di nero. Neffa propone invece Sogni e nostalgiaDi me e di te è la canzone portata dagli Zero Assoluto mentre Ora o mai più è la canzone firmata da Dolcenera.

Clementino, uno dei nomi ventilati da tempo, porterà Quando sono lontano mentre Cieli Immensi vede il ritorno di Patty Pravo, pronta a festeggiare sul palco dell’Ariston, i suoi 50 anni di carriera. Chiudono la “ventina” dei nomi dei Big: Finalmente piove, cantata da Valerio Scanu vincitore di Tale e Quale Show 2015, Semplicemente cantata da Morgan & Bluvertigo in sorprendente “reunion”, Nessun grado di separazione  portata dall’emergente Francesca Michielin ed infine Vincere l’odio canzone proposta da Elio e le storie tese.

Ai “Big” si aggiungono poi gli otto giovani, freschi di vincita: Irama con Cosa resterà, Ermal meta con Odio le favoleFrancesco Gabbiani con AmenMichael Leonardi con RinasceraiCecile con N.E.G.R.AChiara Dello Iacovo con IntroversoMahmmud con Dimentica ed infine Miele con Mentre ti parlo.

Un cast variegato che sembra mirare dritto alla soddisfazione di tutti i “fini palati musicali” nostrani che, a febbraio, si scateneranno nelle solite dispute critiche da Festival per quello che, nel bene e nel male, è da quasi settant’anni l’indiscusso protagonista del panorama musicale tricolore. Un Festival che sarà nuovamente “social” e che si presuppone possa diventare un nuovo successo firmato mamma Rai e Carlo Conti chiamato proprio per bissare i numeri straordinari della scorsa edizione e già pronto per il tris che, come svelato all’Arena, è già concordato e potrebbe “saltare” solo in caso di improbabile flop.

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com