Pubblicato il: 3 Dicembre 2015

Max Tortora e Paola Tiziana Cruciani nel ruolo di genero e suocera al Teatro Olimpico

IMG_0046Visto il successo registrato durante la scorsa stagione teatrale un po’ su tutto il territorio nazionale, viene riproposta a grande richiesta la commedia Di mamma non ce n’è una sola, ospitata fino al 6 dicembre al Teatro Olimpico di Roma.

A interpretarla sono due grandi attori comici italiani, ovvero Max Tortora (nel ruolo dell’ingegner Massimiliano Piccioni) e Paola Tiziana Cruciani (Teresa Pellecchia), che si ritrovano uno contro l’altra nei panni di genero e suocera. Inaspettatamente, però, nel corso della piece il loro rapporto cambierà, riservando agli spettatori un finale a sorpresa.

La morale della storia, non a caso, consiste nel fatto che nessun essere umano è perfetto e che molti di noi possono rivelarsi in realtà diversi da ciò che sembrano, svelando spesso anche dei lati migliori.

Tutta la vicenda avviene interamente all’interno della casa dell’ingegnere e della sua giovane moglie, partita per un breve soggiorno all’estero a causa di un impegno di lavoro. La scenografia pertanto sul palcoscenico rimane fissa, ma è ad ogni modo molto accurata a tal punto da sembrare il vero salotto di una casa.

Altrettanto fondamentale è la verve che infonde nello spettacolo il coprotagonista Enzo Casertano, il quale fa da spalla a Max Tortora nel ruolo di un amico scapolo che non ha freni inibitori. Un’influenza rilevante nell’evolversi dei fatti è data anche da un personaggio che sulla scena non si vede mai, cioè Don Decio, il prete della parrocchia che con le sue chiacchiere dentro e fuori il confessionale provoca non poche situazioni imbarazzanti.

Tra tradimenti, accuse, vendette, riappacificazioni e colpi di scena, insomma, il pubblico ha di che divertirsi e non si annoia di certo. Per maggiori informazioni sugli orari degli spettacoli e il costo dei biglietti, visitare il sito www.teatroolimpico.it

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com