Pubblicato il: 5 Maggio 2014

Andrea Freccero , tutta la tradizione dei maestri Disney

Andrea Freccero

Andrea Freccero

Andrea Freccero , uno dei pilastri storici della Disney, ci racconta il suo mondo sempre all’insegna dei fumetti

ANDREA, COME MAI DISNEY?

Andrea Freccero: PERCHE’ E’ SEMPRE STATA UNA PASSIONE GRANDE, QUASI ROBOANTE, QUELLA PER IL TOPOLINO DEI MIEI TEMPI TENUTO CONTO CHE SONO UN CLASSE 1968. ADORAVO TUTTI I FUMETTI, C’ERA GRANDE FERMENTO, E TOPOLINO HA SEMPRE AVUTO IL POSTO D’OORE NEL MIO CUORE. NEL CORSO DEGLI ANNI, DURANTE GLI STUDI ARTISTICI  DA ME FORTISSIMAMENTE VOLUTI, HO AVUTO LA FORTUNA DI  AVERE UN GRANDE MAESTRO COME GIOVAN BATTISTA CARPI CHE MI HA INSEGNATO L’ABC … IL RESTO E’ STORIA DEI NOSTRI GIORNI.

E QUAL E’ LA TUA PASSIONE, PAPERI O TOPI?

Andrea Freccero: PREFERISCO I PAPERI PERCHE’ SI POSSONO ESASPERARE MAGGIORMENTE, POSSONO RECITARE IN DIVERSE SITUAZIONI SIA COMICHE CHE PARADOSSALI, I PAPERI SONO SEMPRE SOPRA LE RIGHE E PUOI DIVERTIRTI  ANCHE NEL DISEGNARE I DETTAGLI PIU’ STRAMPALATI O ASSURDI , STRANE MACCHINE OPPURE CREATURE BIZZARRE. QUALE CHE SIA LA SITUAZIONE IN CUI LI PROIETTI, LORO REAGIRANNO SEMPRE IN MODO ESTREMAMENTE DINAMICO E DIVERTENTE.  NON CHE I TOPI ABBIANO DEI LIMITI, PERO’ VIAGGIANO SU BINARI DIFFERENTI, FORSE Più COMPLESSI E MENO “VISCERALI”.

ANDREA QUAL E’ TUA ULTIMA PRODUZIONE?

SEMPRE A PROPOSITO DI TOPI, MI HANNO RECENTEMENTE PROPOSTO DI  REALIZZARE UNA STORIA  INDIRIZZATA  SULLA “PARODIA DI  STAR WARS” , MI SAREBBE PIACIUTO MOLTISSIMO MA PER IL MOMENTO SONO IMPEGNATO SU ALTRI FRONTI. HO UN’IMPEGNATIVA PRODUZIONE DI COPERTINE E NEL PROSSIMO FUTURO DOVREI REALIZZARE UNA STORIA A TEMA PAPERINK PER EGMONT, POI PERO’ TORNERO’ CON GRANDE GIOIA A PRODURRE PER IL TOPOLINO NOSTRANO. SPERO CON QUALCHE COSA SU DOUBLEDUCK.

ANDREA COSA PENSI E COME VEDI IL SODALIZIO CON PANINI COMICS?

Andrea Freccero: DECISAMENTE OTTIMO, UN SALTO DI QUALITA’ ECCELLENTE PER ENTRAMBI.  PANINI CONOSCE LA STORIA E LA TRADIZIONE CHE CI PORTIAMO DIETRO E CREDO SIA INTENZIONATA A RINVIGORIRLA ULTERIORMENTE. LA CATEGORIA  DEI LETTORI  DISNEYANI NON SI COMPONE DI  UN’UNICA FASCIA DI GIOVANISSIMI, POSSIAMO SENZ’ALTRO AFFERMARE CHE UNA BUONA META’  SIA COMPOSTA DA LETTORI ADULTI, PERTANTO, QUESTO RITORNO AL PASSATO ( CHI HA DETTO PARODIE? ), UNITO A TANTE NOVITA’ CHE SCOPRIRETE, CREDO SARANNO GRADITE DAL PUBBLICO A CUI FACCIAMO RIFERIMENTO. LE RECENTI PARODIE , DRACULA E MOBY DICK,   HANNO ENTUSIASMATO I LETTORI, E RAPPRESENTANO UN NOTEVOLE CAMBIO DI ROTTA ( GRADITISSIMO COME PER ME PER MOLTISSIMI LETTORI GIA’ CITATI  E NON PIU’ GIOVANISSIMI ).

E COSA TI HA COLPITO DI PIU’ DI  QUESTA UNIONE?

Andrea Freccero: LA VOGLIA DI FARE E L’ENTUSIASMO, E POI UNA COSA CHE AUSPICAVO DA TEMPO, IL RITORNO DELLE COPERTINECON LE SQUADRE DI CALCIO!! UN MITO DELLA MIA INFANZIA. SONO RIMASTO COLPITO ANCHE DALL’ATTENZIONE CHE PANINI DIMOSTRA NEI CONFRONTI DEI COLLEZIONISTI ( ANCHE SE NON E’ CERTO UNA NOVITA’ ) COVER COME LA MIA  “QUATTRO ANTE” DEL TOPOLINO 3023 ERANO FANTASCIENZA FINO A NON TROPPO TEMPO FA. BELLISSIME E SPETTACOLARI  LE COREOGRAFIE DELLO STAND PANINI DISNEY A LUCCA E A MILANO. MA SE DEVO DIRTI, LA COSA CHE MI HA COLPITO MAGGIORMENTE, E’ L’ATTENZIONE NEI CONFRONTI DEI COLLABORATORI.

ANDREA, SEMPRE A PROPOSITO DI TALE SODALIZIO, COSA AUSPICHERESTI PER IL FUTURO?

Andrea Freccero: SAREBBE BELLO TORNASSERO I FAMOSI GADGET ESTIVI,  MAGARI QUELLI PiU’ ROMANTICI CHE LA MIA GENERAZIONE HA CONOSCIUTO. CHI RICORDA IL TOPOWALKI (WALKI TALKI)  CHE A FINE ANNI OTTANTA FECE LETTERALEMENTE IMPAZZIRE  I LETTORI NEL PERIODO ESTIVO?  OPPURE I FRANCOBOLLI METALLICI DI “ OPERAZIONE QUACK “ DEL  LONTANO 1973 ( SE NON SBAGLIO ).

LA TUA GIORNATA DI LAVORO COME SI  STRUTTURA?

Andrea Freccero AL MATTINO DEDICO LA PARTE PIU’ RAZIONALE DEL MIO LAVORO, PRINCIPALMENTE LE INCHIOSTRAZIONI. SI TRATTA DELLA PARTE PER ME PiU’ FATICOSA, E LA MENTE RIPOSATA MI AIUTA A CONCENTRARMI AL MEGLIO. NEL POMERIGGIO E ALLA SERA PREDILIGO INVECE LE FASI PiU’ CREATIVE, DOVE SERVE PIU’ L’ISTINTO CHE IL RAGIONAMENTO. FACCIO PARTE DI UNO STAFF CHE PROGETTA E ILLUSTRA LE COPERTINE PER PIU’ DI  40 PAESI NEL MONDO E IL TUTTO AVVIENE NELLA SEMPLICITA’ PIU’ TOTALE, ANCHE SE SPESSO CON RITMI FORSENNATI. IL WEB PERMETTE RISULTATI  VERAMENTE IINCREDIBILI, IN UN BATTER D’OCCHIO SI SPDISCE IL LAVORO IN DANIMARCA O IN BRASILE, LE DISTANZE SONO COMPLETAMENTE ANNULLATE. RICORDO CHE UNA VOLTA SI TENEVA IL FALDONE SOTTOBRACCIO, QUANDO SI  USCIVA DI CASA PER ANDARE DALL’EDITORE … ALTRI TEMPI! QUANDO NON SONO ALLE PRESE CON LE COPERTINE MI TUFFO TRA LE MIE ADORATE PAGINE A FUMETTI, HO PROMESSO AL MIO DIRETTORE DI PRODURNE UN PO’DI PIU’,E NON CREDO CHE QUESTO MI COSTERA’ UN GRANDE SACRIFICIO, ANZI, NON VEDO L’ORA.

ANDREA RACCONTACI  QUALCHE PARTICOLARITA’ DELLA COPERTINA DI TOPOLINO 3000, TUO GRANDE CAPOLAVORO

Andrea Freccero: E’ STATO UN LAVORO METICOLOSO , DAVVERO UNA GRANDE FATICA E UN’ENORME EMOZIONE. IL RISULTATO E’ STATO IL MEGLIO CHE POTESSI FARE, ANCHE SE HO RICEVUTO DIVERSE CRITICHE PER VIA DI ALCUNI PERSONAGGI NON INSERITI NEL QUADRO TOTALE, PER ESEMPIO ROCKERDUCK O NONNA PAPERA .. POSSO DIRE CHE I PERSONAGGI ERANO E SONO VERAMENTE TANTI E PROMTTO DI  TENERNE CONTO PER LA COPERTINA DEL TOPOLINO 3500 O DEL 4000! SCHERZI A PARTE, CREDO DI AVER RIMEDIATO CON LA VARIANT A QUATTRO ANTE  DEL TOPOLINO 3023, O NO?

COSA SERVIREBBE SECONDO TE PER IL COSIDDETTO SALTO DI CATEGORIA E MIGLIORARE LE PERCENTUALI DI LETTURA DEL FUMETTO DISNEY?

Andrea Freccero: A MIO AVVISO I SOMMARI DI TOPOLINO E DELLE ALTRE TESTATE DISNEY SONO MOLTO BEN EQULIBRATI ,  PERSONALMENTE AMEREI UN PERIODICO DISNEY CHE POTESSE RACCOGLIERE LE GRANDE FIRME, I GRANDI MAESTRI  CHE HANO FATTO LA STORIA NON SOLO RECENTE, MA ANCHE PASSATA DI TOPOLINO. GRANDI DISEGNATORI ANCORA IN ATTIVITA’ COME GIULIO CHIERCHINI, LUCIANO GATTO E TANTI ALTRI, TUTTI RACCOLTI IN UN’UNICA TESTATA MAGARI A CADENZA TRIMESTRALE. E POI UN RITORNO DI PK, MA SU FOMATO “MARVEL”.

ANDREA COSA PUOI DIRE DELLA SCUOLA LIGURE DEL FUMETTO?

Andrea Freccero: LA SCUOLA LIGURE HA UNA GRANDE TRADIZIONE, SIA NEL FUMETTO COMICO CHE IN QUELLO REALISTICO. SPERO CHE  CON IL PASSARE DEGLI ANNI ANCORA TANTI ALTRI  AUTORI POSSANO AVERE LA POSSIBILITA’ DI  EMERGERE E PORTARE AVANTI QUESTA  BELLA TRADIZIONE. POSSO DIRE CHE IL FUMETTO DISNEY MADE IN ITALY E’ APPREZZATO IN TUTTO IL MONDO, E  LA SCUOLA LIGURE NE HA SCRITTO E DISEGNATO MOLTE PAGINE.

 

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com