Voce, basso e batteria ? E’ il Jazz di Mina Agossi Trio

0
6

[oblo_image id=”1″]Ruvida e diretta, fatta di emozioni senza mediazione. Stiamo parlando della musica del trio di Mina Agossi, composto oltre che dalla 37enne cantante francese, da Eric Jacot al contrabbasso e Ichiro Onoe alla batteria. Una “rarità” questo quarto appuntamento della settima edizione del Multiculturita Summer Jazz Festival, rassegna organizzata dall’Associazione Multiculturita J.S., con la direzione artistica di Michele Laricchia ed il supporto promozionale di Jazzitalia. Si svolgerà Martedì 14 luglio, alle ore 21:00, in esclusiva per tutto il Sud Italia, nella suggestiva ed accogliente Tenuta Virgilio (Strada Provinciale Valenzano – Casamassima  Valenzano – Ba).
La musica del trio di Mina Agossi è pura pulsazione emotiva, una specie di rete elastica sulla quale rimbalza la voce della cantante franco-africana. Autrice di canzoni che versano una buona dose di vetriolo sul jazz downtown newyorkese, la Agossi non si sottrae alla prova delle più note jazz songs, alle quali sa applicare i più inaspettati travestimenti: i groove più attuali si affiancano a pose cabarettistiche, mentre una sana dose di humour rende possibile il matrimonio tra underground e canzoni di Cole Porter.
Nel 1995 esce il suo primo disco, senza fiati né tastiere, con la voce in diretto e totale contatto con il ritmo. Questo stile “voce, basso e batteria” è ancora oggi il marchio distintivo della musica della Agossi. Col primo album riceve il premio per i giovani talenti assegnato dalla FNAC. Poi, trasferitasi a Parigi nel 2001, la Agossi crea un altro album nel suo inconfondibile stile: Alkemi, accolto entusiasticamente dalla critica musicale jazzistica ma anche da quella classica. È il momento in cui la Agossi inizia a ricevere proposte per importanti collaborazioni, come quella tutt’ora in corso con Archie Shepp, mentre anche l’attività concertistica decolla, con costanti spostamenti in Europa e negli Stati Uniti. Seguono le partecipazioni ai più importanti festival europei (Londra, Vienna…) e fino a tre tour americani in un solo anno. Durante uno di questi registra dal vivo allo Jazz Standard di New York l’album, Who Wants Love? (2007), nel quale conferma la vena provocante delle proprie composizioni originali, oltre a un approccio originale e corrosivo agli standard. Nel 2008 è uscito Simple Things.

Mina Agossi Trio: tickets: 20€ + prev. incluso Finger Food.
In caso di pioggia, il concerto si terrà al chiuso, sempre presso la stessa struttura.
Info per prenotazioni ed abbonamenti: 338.679.1149
Website: www.multiculturita.it

Prevendite:
Centro Musica
C.so Vittorio Emanuele, 165
BARI – 080 – 521.17.77

Box Office Bari c/o La Feltrinelli Libri e Musica
Via Melo Da Bari, 117
080 5240464

TABACCHERIA NITTI
Via Lattanzio Francesco, 10
70010 Capurso (BA)
080 4559720