domenica, Gennaio 17, 2021
Home Cultura Sofia saluta Roma. A luglio a Castel S.Angelo

Sofia saluta Roma. A luglio a Castel S.Angelo

Un appuntamento per conoscere un popolo poliedrico animato da una creatività e da una voglia di vivere dirompenti: dal 18 al 29 luglio prossimi “Letture d’estate, lungo il fiume tra gli alberi” ospiterà presso i propri spazi la seconda edizione di Sofia Saluta Roma, una rassegna di cultura e spettacolo bulgari ideata ed organizzata dall’Associazione Culturale Italo- Bulgara “La Fenice” e realizzata con la collaborazione di SCENT Creative Production con l’obiettivo di far conoscere al pubblico italiano la creatività di un Paese, chiamato anche il Paese delle Rose, perchè dal 1664 produce a livello mondiale il famoso “burro di rosa” – la base di ogni profumo e cosmetico. Riferimento importantissimo anche per questo appuntamento il 130° anniversario della stiula dei rapporti diplomatici fra Italia e Bulgaria; il 20° anno dalla caduta del Muro di Berlino. Ma anche il 2009 come Anno Europeo della Creatività.

[oblo_image id=”1″]La rassegna si apre il 18 giugno con un GALA’, una serata spettacolo organizzata per SOFIA SALUTA ROMA da SCENT, una brillante società di aventi e management nata dall’iniziativa di Albena Petrova, giovane imprenditrice bulgara da anni attiva in Italia. Che per la sezione spettacolo si è avvalsa anche della collaborazione della Mazzini Eventi. L’idea è proprio quella di capovolgere in allegria l’immagine della Bulgaria e portare un po’ della fragranza delle loro piantagioni di rose, caviale e vini bulgari per tutti ospiti della serata. Si parte da una performance con il fuoco di Yagama, artista poliedrica attiva da anni nel panorama dell’arte psichedelica e multimediale internazionale (il 5 giugno si esibirà, fra l’altro, in un concerto di Bregovic a Yambol), sulla scena assieme ai suoi UGA BUGA (myspace.com/ugabugaartcollective). La serata prevede anche la musica con la voce di Victoria Dimitrova, splendida voce di donna, dopo aver perso la vista per violenze domestiche, da anni sta regalando il suo impegno artistico e sociale per combattere alla radice la violenza sulle donne. In programma anche la cantante e top Model bulgara Axinia, il noto pianista Jivko Petrov (che si è fatto conoscere in occasione del concerto natalizio con Natalie Cole in Milano Duomo 2008) accompagnato dalla cantante pop Dariana Kumanova. In programma anche moda ed esposizioni d’arte ed un’asta di beneficenza di opere italiane e bulgare. Ad organizzarle la Fondazione “MY BULGARIA YOUNG” (Mia Bulgaria Giovane) e La Fondazione Circuito Etico ONLUS a suggellare attorno alla beneficenza e all’arte dei rispettivi paesi una relazione veramente virtuosa fra Bulgaria e Italia. A presentare, a fianco ad Albena Petrova, sarà Eva Paunova, bellissima modella bulgara che attualmente lavora per IDLO – International Development Law Organization, Rome, Italy, Trainee in Monitoring and Evaluation Unit .

Il 20 luglio la rassegna proseguirà all’insegna della musica dei nostri giorni con un concerto di Silvia Kazarova e Darina Kumanova. Mentre il 23 luglio l’etno-jazz con Nina Nicolina e Kalin Vegliov. Il 24 luglio sarà la volta della danza con gli Arcadia: dopo l’incredibile successo dell’anno scorso, i performer e danzatori bulgari proporranno una loro nuova produzione La sbarra del tango: una performance che vuole aprire le porte per un viaggio immenso e meraviglioso lungo le strade dell’esoterico mondo delle arti dello spettacolo, in tutte le sue forme. A tutti, in particolare ai più giovani.

Per proseguire in questo salto al di là dei luoghi comuni, infine, l’Associazione La Fenice ha voluto organizzare per il 29 luglio un viaggio nel cuore della moda bulgara. Presente il Professor Stoikov, da anni portavoce della moda italiana in Bulgaria, che presenterà i suo libro La moda Italiana introdotto dal l’Ambasciatore italiano in Bulgaria.
Con lui sette designer direttamente da Sofia che presenteranno le proprie collezioni. Nella splendida cornice, oltre che di Castel Sant’Angelo, di una performance fra musica e pittura: artisti in scena che, al ritmo e al suono della musica, racconteranno per immagini un paese, la Bulgaria, tutta da scoprire.

Saranno inoltre presentati due documentari realizzati nella linea di un percorso di costruzione di fitte relazioni culturali fra Italia e Bulgaria: protagonista il lavoro di Arnaldo Zocchi e Assen Peikov, due scultori che hanno realizzato al centro di Sofia il Monumento intitolato al Re Liberatore. E a Fiumicino, parallelamente, una statua dedicata a Leonardo da Vinci.

L’iniziativa, vede la collaborazione dell’Amministrazione di Comune di Sofia oltre al diretto appoggio del Ministero della Cultura Bulgara, dell’Istituto Bulgaro di Cultura a Roma, del Comune di Roma e del XVII Municipio di Roma, vuole replicare la fortunata presenza presso l’Estate Romana capitolina che l’anno scorso era stata de “LA SETTIMANA DELLA BULGARIA” all’interno degli spazi di “PORTAL – La spiaggia a Roma”. Senza dimenticare iniziative come “I giorni della cultura bulgara a Roma” (26 – 28 febbraio 2006), “I giorni della cultura bulgara a Milano” (26 – 29 ottobre 2006). Ma soprattutto la più recente “Festa di cinema bulgaro a Roma (28.04 – 03.05.2008).

SOFIA SALUTA ROMA
Spettacolo, moda e design per costruire un dialogo fra Italia e Bulgaria
Roma, Castel Sant’Angelo (c/o Invito alla Lettura), 18- 29 luglio 2009
Infoline 06 3312722

Most Popular

Recent Comments