Roma, Garcia Lorca e la nubile ‘Donna Rosita’

0
5

[oblo_image id=”1″]Il Flamenco come musica e presenza danzante nella nuovissima messa in scena di Valentina Marcialis che si ispira al senso dell’ineffabilità della vita di Garcia Lorca per costruire uno spettacolo in cui la donna, con i suoi sentimenti e le sue insicurezze, è la protagonista di un ingarbugliato intreccio. Orfana dei genitori ed adottata dagli zii che la proteggono in maniera esasperata, donna Rosita è una ragazza che non riesce a crescere neanche quando, innamorata del cugino in partenza, crederà per oltre trent’anni nel suo ritorno e nella sua promessa d’amore, istigando pettegolezzi sul suo conto ed ilarità quando il suo “lui” si accasa felicemente con un’altra donna. Nell’ambito di una commedia che ha i suoi momenti ironici ed episodi di estrema comicità, si dipana una tragedia della donna – caratteristica tipica nelle opere di Lorca – che subisce inconsciamente una pressione da parte della società benpensante e chiacchierona e non è a tutti gli effetti una donna libera. La ballerina Lorena Salis ben esprime la femminile illusione dell’Amore e di chi è rimasto fuori dalla corrente della vita inseguendo false speranze. Allo stesso modo, scenicamente, la metafora della rosa che fiorisce e sfiorisce sulla scena sottolinea l’ineffabilità dell’esistenza per chi si aggrappa alle bugie. In un cast di abili ed intensi attori spicca inoltre, attraverso il gesto, la voce ed una studiata prossemica, la questione sociale legata al contesto di Lorca, come anche di molti paesi popolati da personaggi convenzionali e, soprattutto, la fenomenologia dell’apparenza che, in particolare per mezzo della borghesia, si appiglia alla forma e alla futile vacuità di certi comportamenti precostituiti e passatisti. Il che, ed è il messaggio lanciato da questo spettacolo, è attuale e ravvisabile in molte situazioni della nostra contemporaneità.

Dal 4 al 6 novembre
DONNA ROSITA NUBILE
di Federico Garcia Lorca

Una produzione Teatro Arvalia

Regia Valentina Marcialis
Con Marco Di Campli San Vito, Laura Torresin, Carolina Damiani, Davis Tagliaferro, Valentina Marcialis, Claudio Fusi, Ida Vinella
Coreografie flamenco Lorena Salis
Aiuto regia Duccio Mantovani
Luci Antonio Biasini

Teatro Arvalia – Via Quirino Majorana 139 – 00146 Roma
Tel. 0655382002 – Cell. 3334366182 – e-mail: arvalia.lofficinadelteatro@gmail.com
www.teatroarvalia.it

Orario Spettacoli: ore 21 – Domenica ore 17
Biglietti: Intero € 12 – Ridotto € 10 + tessera associativa € 2