Pink Positive, debolezze e fragilità della new economy

0
3

[oblo_image id=”1″]Debutta mercoledì 3 marzo alle ore 21, presso la Sala Claque del Teatro della Tosse, “Pink Positive – filosofie della new economy”, spettacolo prodotto dalla compagnia genovese Teatro delle Formiche di Fiona Dovo per la regia di Michela Terrile. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Progetto “Ragazze di Fabbrica” ed il sostegno della Provincia di Genova. L’ingresso è libero.

“Pink Positive” intende evidenziare le fragilità e l’umanità nascosta di chi incarna i meccanismi aziendali tipici della new economy e svelare i lati deboli di un mondo incentrato sull’utile e sulla produttività, solo in apparenza privo di ombre e sbavature, capace di dimenticare i veri valori della vita in nome del profitto.

Al centro di “Pink Positive”, la simulazione di una riunione motivazionale aziendale che coinvolge direttamente il pubblico in sala rendendolo protagonista. Sono gli stessi spettatori, infatti, a rappresentare la folta platea di candidati in cerca di impiego che si ritrovano all’interno in un meeting formativo, nel quale apprenderanno le precise regole ed i segreti del perfetto venditore porta a porta.

Siamo all’interno della Wolty Enjurement, azienda leader nella produzione di macchinari per le pulizie domestiche. La coaching Alex Ganduzzi (Fiona Dovo) ed il supervisor Dr. Ratti (Paolo Drago), ricorrono alle logiche e agli strumenti della new economy per trasformare i neoassunti in una fitta rete di infallibili venditori e promotori pubblicitari. A tale scopo, i diversi momenti dell’incontro sono scanditi da gingles e video che ritraggono un mondo positivo e sorridente dove il lavoro è percepito come un privilegio e si sprecano le frasi ad effetto volte ad aumentare l’empatia. Il filo conduttore dello spettacolo alterna situazioni molto simili ad un reale incontro di lavoro a momenti che ne ritraggono aspetti grotteschi e critici, mantenendo costante l’equilibrio tra la rappresentazione della realtà e la sua stessa estremizzazione.

Al termine della rappresentazione, avrà luogo il dibattito “Teatro e lavoro: è possibile un dialogo?” per verificare quanto gli spunti forniti da “Pink Positive” trovino attualmente un reale riscontro all’interno del mondo del lavoro di Genova e delle problematiche dei giovani in cerca di occupazione. Al dibattito interverranno il Direttore Generale dell’Agenzia regionale Liguria Lavoro Dr. Massimo Terrile e il Presidente del Piano Regolatore Sociale del Comune di Genova Dr. Giorgio Pescetto.