Opel Ampera: l’auto elettrica nasce a Torino

0
4

Il Centro Ricerche GM, ormai saldamente insediatosi a Torino, rafforza oggi più che mai la sua presenza nel capoluogo sabaudo investendo ulteriormente nel suo prestigioso centro “power train” sito nella cittadella dell’area del Politecnico torinese, uno dei poli tecnologici tra i più sviluppati al mondo, fiore all’occhiello della città di Torino all’avanguardia mondiale nella progettazione e nel design.

[oblo_image id=”3″]Ruolo determinante della GM Power Train è la progettazione e lo sviluppo dei motori diesel, dei sistemi di controllo e nella ricerca e sviluppo per i prodotti del marchio Opel e Chevrolet. Analizzando l’intensa attività del Gruppo, passato dagli 80 dipendenti agli arbori nel 2005 fino ad arrivare ai 420 attuali, si scopre con grande soddisfazione che nel 2011 si arriverà ad un processo di trasformazione con 93 nuovi addetti, dediti allo sviluppo di una nuova generazione di motori diesel ad alta efficienza, ai loro controlli e ai nuovi sistemi di propulsione avanzata, tra cui i diesel ibridi, che saranno caratterizzati da bassi consumi, minori emissioni ed offriranno nuove tecnologie agli automobilisti di tutto il mondo. Il centro ha anche la responsabilità tecnica degli attuali turbo diesel ampiamente presenti sulle Opel di tutta Europa. [oblo_image id=”5″]A testimoniare l’importanza del GM Power Train e, se vogliamo, anche come suo riconoscimento, un evento storico ha caratterizzato il 1° dicembre 2010 con l’evento media drive internazionale della prima autovettura elettrica a marchio Opel, la Ampera, le cui prove su strada verranno effettuate presso al Cittadella del Politecnico diventando così “la prima auto elettrica italiana ad autonomia estesa”, oltre a risultare una vettura GT a quattro posti dalle stupefacenti prestazioni sportive e dalla linea sicuramente accattivante nelle forme e negli accessori, riproponendo il marchio Opel nel panorama automobilistico mondiale, lancio che avverrà nella seconda metà del 2011.

[oblo_image id=”2″]La Opel Ampera è un veicolo elettrico a batteria ad autonomia estesa in grado percorrere oltre 500 km con la batteria carica ed il pieno di carburante. L’Ampera funziona in due modi: modalità elettrica (motore-generatore spento) e con estensione dell’autonomia (motore-generatore acceso) ed è stato studiato per funzionare in qualsiasi momento ed a qualsiasi velocità. In condizioni di guida normali il motore-generatore resta spento fino a 60 km (l’autonomia effettiva può variare tra i 40 e 80 km in funzione del percorso, della temperatura e dello stile di guida) e la vettura funziona come un’auto elettrica a batteria. Dopo l’esaurimento di tale batteria, il motore-generatore a bordo crea ulteriore elettricità per alimentare l’auto per centinaia di kilometri ulteriori con una estensione dell’autonomia.

[oblo_image id=”1″]Parole e musica per tutti gli automobilisti desiderosi di cambiamento! Forse era destino che un riconoscimento così importante in campo automobilistico spettasse proprio alla città di Torino, da sempre capitale dell’auto e defraudata di un Salone che conferiva grande vanto e lustro e che ora pare destinato ad un polveroso ricordo denso di ruggine e malinconie…