Natali Grunska, quando l’arte fa il giro del mondo

0
4

[oblo_image id=”1″]Con Natali Grunska si può davvero dire che l’arte fa il giro del mondo: reduce da un’esperienza di successo a Saronno, l’artista italo-ucraina che vive e lavora a Origgio torna ad esporre nella sua città natale. La sua ultima kermesse è riuscita ad affascinare anche la critica internazionale, tanto che la “Central House of Artists” di Kiev ha deciso di ospitare l’artista dall’8 al 20 luglio. Il titolo dell’esposizione è “Astro, le radici della conoscenza”, proprio come l’iniziativa organizzata presso lo “Starhotels Grand Milan” di Saronno tra aprile e giugno. “Tornare in patria è sempre un emozione grandissima – racconta Natali – inoltre la Casa degli Artisti è una cornice culturale di rilievo internazionale. Sono onorata di esporre le mie opere in un contesto istituzionale così esclusivo e al tempo stesso rinomato”.

Le sue opere fanno parte di importanti collezioni private. Eletta testimonial d’eccellenza dal lago d’Orta in Piemonte, Natali è conosciuta per la partecipazione artistica ad eventi nazionali prestigiosi, come il concorso di bellezza Miss Italia, dove si è esibita nella body-art presentando inoltre i suoi ultimi lavori.

[oblo_image id=”2″]Ora Natali propone una nuova serie di opere dedicata a uno dei grandi temi dell’umanità, quello della conoscenza. Tema antico e complesso per un artista che indaga l’anima umana con la delicatezza e la curiosità tipica della coscienza femminile. Come spiega la stessa artista: “Le opere sono ispirate all’astrologia, che ho deciso di riproporre con originalità realizzando i simboli dello zodiaco all’interno di alcuni anelli di legno ricavati da un tronco d’albero”. Colori accesi e tratti decisi fanno emergere con forza i quattro elementi della natura ovvero acqua, terra, fuoco e aria. Elementi che si mescolano e si fondono alla perfezione, in un perfetto connubio tra natura e cultura.

[oblo_image id=”3″]La mostra tornerà presto in Italia per toccare altre città del nord tra cui Milano e Novara in autunno, e per poi spostarsi a New York, presso Agorà Gallery, nel mese di dicembre. Insomma un vero e proprio tour di portata mondiale, per un’artista che ha fatto dell’Italia la sua nuova patria senza dimenticare però le sue origini semplici e il suo Paese. Il vernissage è previsto per domani alle ore 18, la mostra è a ingresso libero.

Sito Web: www.nataligrunska.it