Metti una domenica senza la partita di pallone

0
3

[oblo_image id=”1″]Dopo aver speso le vacanze in mondane località di montagna come Cortina d’Ampezzo o Madonna di Campiglio, i calciatori si sono radunati per tornare al lavoro, anche se il campionato ripartirà soltanto il prossimo dodici gennaio. Eppure la scelta di sospendere le partite per una pausa natalizia non scontenta proprio tutti…e non me ne voglia qualche lettore! Probabilmente nell’attuare tale disposizione, i vertici del calcio non hanno tenuto in debita considerazione la possibilità che il settimo giorno della settimana, senza campi verdi e tiri in porta, senza ansie da abbonamento televisivo e radio incollate all’orecchio, non sia poi così male.
La domenica è così tornata in questo periodo ad essere una spensierata giornata di festa, priva senz’altro delle suggestioni che ci danno le gesta dei nostri beniamini sul campo ma anche delle solite tristissime immagini di violenza negli stadi. Padri restituiti alle famiglie e ai giochi con i propri figli, coppie di fidanzati a passeggio per strade non più deserte, sano ritorno alle gite fuori porta e riscoperta del ricco patrimonio storico- culturale del bel paese: tutti esempi delle conseguenze da assenza di calcio nelle domeniche degli italiani.

Ad ogni modo, poiché la Lega Calcio ha comunicato gli anticipi e posticipi delle partite di serie A, siamo tutti avvisati: il 6 gennaio sarà l’ultima domenica libera, magari con qualche befana in più in libera circolazione ma da spendere comunque in allegria e perché no, anche in attività a beneficio della comunità. E per il giorno dell’Epifania il cartellone delle iniziative è senz’altro ampio, a partire dalle numerose piazze italiane che festeggeranno l’arrivo della famosa vecchietta e dalle grandi città d’arte che terranno aperti i principali luoghi della cultura.

[oblo_image id=”2″]A Roma, oltre ai tradizionali mercatini nella splendida piazza Navona, ai bambini sarà dedicato un concerto di musica nella sala degli elefanti presso il Bioparco, mentre i più grandi potranno assistere ad una serie di eventi musicali e teatrali organizzati dall’Auditorium.

A Milano la befana si presenterà a bordo di una moto e insieme ad un corteo di migliaia di centauri si dirigerà verso gli istituti Don Orione e Fondazione Sacra Famiglia per portare agli anziani e ai disabili ricoverati tanti dolci e sorrisi. Da segnalare anche la Santa Messa con cori e canti sacri popolari del Brasile che si terrà alle ore 12 presso la chiesa di San Marco (tel.02.29002598).
Sempre in Lombardia, sotto i portici dell’Arengario di Monza, sarà allestito un Punto Raccolta per materiale di consumo indispensabile per far fronte alle quotidiane esigenze di cani e gatti abbandonati.

A Firenze si potrà assistere alla tradizionale e suggestiva Cavalcata dei Magi che raggiungeranno Piazza Duomo dove offriranno doni a Gesu’ Bambino nel presepe vivente allestito sul sagrato della Cattedrale.

Il 6 gennaio alle ore 18,00 nel cortile del Maschio Angioino di Napoli si potrà tentare la fortuna partecipando ad una particolarissima tombola vivente con novanta figuranti posti su un enorme tabellone che mimeranno il significato allegorico dei numeri estratti.

Chi invece preferirà godersi il relax che offrono le mura domestiche, potrà sintonizzarsi di mattina su RaiUno e ascoltare il concerto dell’Epifania diretto dal Maestro Renato Serio. Agli appassionati della serie A invece non resterà che pazientare fino a sabato 12 Gennaio.