martedì, Gennaio 19, 2021
Home Musica Megahera, passato e futuro del metal si fondono

Megahera, passato e futuro del metal si fondono

[oblo_image id=”1″] Eccoci in questa occasione, in Sardegna e basta soffermarsi sul nome per capire lo spirito di questa formazione. Megahera è la fusione di due parole: la Grande Era, una singolare band – una vera rivelazione – che pare essere stata catapultata dal passato ai giorni nostri… personificazione in chiave moderna dell’ indimenticabile N.W.O.B.H.M. (New Wave of British Heavy Metal) ovvero, il movimento dal quale ha avuto origine il Thrash Metal. I Megahera nascono il 3 ottobre 2008, per volontà del cantante e chitarrista Mario Marras e dal suo insaziabile desiderio di riportare l’atmosfera anni ‘80 nel sound dei nostri giorni. Subito dopo aver dato forma e nome alla propria creatura, Mario si mette subito alla ricerca dei suoi compagni d’ avventura, sondando il terreno per reperire musicisti adatti allo stile del suo progetto ma che al contempo condividessero gli stessi ideali e la medesima passione e tenacia. Da li a poco l’idea ha preso definitivamente forma con l’arrivo del batterista Roberto Piu, di Antonio Borgesi ‘The Wizard’ al basso e Marco Cossu alla Lead Rhythm Guitar. Iniziano cosi’ a destreggiarsi tra note e riff ispirandosi a grandi band come Black Sabbath, ai primi Metallica, ai Saxon e ai Motorhead ecc….

L’ attività dei Megahera inizia alla grande ,con un susseguirsi di date in tutta la Sardegna, tour consacrato col nome di ‘ The Infernal Sardinian Tour ‘, e con la registrazione del loro primo demo autoprodotto, intitolato ‘Lethal Noise of Violence ‘ dal quale emerge la pura e graffiante personalità in stile N.W.O.B.H.M. che si può vedere,oltre che ascoltare,nel loro videoclip uscito a giugno 2010.

[oblo_image id=”8″] Fase decisamente positiva,che li porta a raggiungere una rilevante notorietà in campo nazionale e internazionale, ottenendo critiche molto favorevoli. Lo spiccato talento, li porta l’ estate scorsa a partecipare a ‘Eventi Metallici Fest’ , manifestazione diventata un appuntamento tradizionale per tutti i Metalhead isolani e non,dalla quale escono vincitori nella sessione finale, suonando al fianco del famosissimo cantante Paul Di’Anno (ex Iron Maiden),ospite in quell’ edizione. Da una strimpellata, in un caldo giorno d’ agosto, Mario Marras, decide,in collaborazione con la Modus Operandi e del suo grande amico Andrea Kondra Morano, di creare un’Associazione Live chiamata ‘SARDINIAN BAY AREA’ destinata a dare spazio a tutte le band sarde underground, offrendo loro modo e possibilità di esibirsi in una serie di festival, promossi da un pubblico sempre piu’ partecipe e dallo spirito sempre piu’ metallico.

Pochi mesi dopo, vincono un altro contest, il ‘Summer Rock Festival’, il quale permette al suono dei Megahera di varcare le frontiere, portandoli ad esibirsi a Londra e ad un successivo periodo di fervida attività live, sostenuta e abbondantemente apprezzata dai fans, che li seguono da tempo con grande affetto e sostegno.
[oblo_image id=”9″] Attualmente li vediamo impegnati nelle fasi di completamento del loro album ‘ Metal Maniac Attack’ ,con etichetta My Graveyard Productions, con la certezza che il loro sound continuerà a riportarci in quella bellissima epoca e ad arricchire il firmamento musicale nostrano.

Per ulteriori info:
www.facebook.com/#!/Megahera 
www.myspace.com/megahera

Most Popular

Recent Comments