Matera e le sue Frontiere del Sole

0
8

Un viaggio ideale, fatto di tappe segnate dai ritmi della musica e dai gusti tipici della cucina tradizionale, verso la consapevolezza che le tradizioni popolari possono e devono rappresentare una risorsa da studiare e salvaguardare.

[oblo_image id=”1″]Con Le Frontiere del Sole, festival che nasce dalla duplice volontà di dimenticare l’esistenza di ogni sud e di ogni nord del mondo, si intende fare il punto sulla musica popolare materana e del sud in genere, in aperto confronto con l’innovazione popolare di altre tendenze nazionali. Durante il percorso che il festival intende intraprendere, la musica tradizionale sarà letta non solamente come espressione delle classi povere, ma come testimonianza vitale dell’ antica sapienza popolare, della magica unione tra suono, poesia e filosofia, creatrice di danze e melodie immortali, unico strumento di conservazione di un incommensurabile patrimonio di immagini, sonorità e valori.

Le Frontiere del Sole, appunto, come luogo ideale del patrimonio culturale e tradizionale del passato e dei ricordi, che esiste ed esisterà ancora; un angolo di tempo e mondo all’interno del quale questo patrimonio sarà rispettato e conservato con cura negli anni. Durante il giorno d’apertura della manifestazione, si svolgerà un incontro-dibattito dal titolo “Le politiche per la valorizzazione della cultura popolare, enogastronomica e musicale del Mediterraneo”. All’incontro interverranno il Prof. Richard Muscat, Ambasciatore presso la Repubblica di Malta, e i rappresentanti istituzionali della Regione Basilicata, della Provincia di Matera e dell’Amministrazione comunale di Matera.

In questa occasione sarà presentato un piano particolareggiato per la realizzazione di un evento promozionale nel campo della Cultura, dell’Agricoltura e dell’ Enogastronomia Lucana da realizzarsi nel prossimo futuro nell’Arcipelago di Malta

Calendario del festival