Lucariello trasforma a Napoli ”il veleno in terra fertile”

0
10

 

[oblo_image id=”1″]Un ex parcheggio, luogo di spaccio e solitudine, trasformato in un simbolo della lotta per la legalità, nuovo punto di aggregazione sociale. E’ Largo San Giovanni Maggiore, perla del centro antico, oggi Piazza (R)esistente, che ospiterà, domenica 2 maggio 2010 alle ore 21.00, il progetto Veleno fertile, promosso dalla onlus The Co2 Crisis Opportunity con il contributo dell’Assessorato Istruzione, Formazione e Occupazione della Regione Campania e la collaborazione di Comicon, Wild Bunch, StudioLab e Arteteka.

Co2 ha realizzato un laboratorio musicale per la produzione del nuovo disco del rapper napoletano Lucariello. Quindici studenti di sette licei dell’hinterland napoletano, da Scampia ad Arzano fino a Casal di Principe e Caserta sono stati coinvolti nella produzione discografica di Veleno Fertile.

Il workshop ha formato i ragazzi, interessandoli attivamente nelle varie fasi della produzione e incisione del disco, occasione unica per approfondire i “mestieri della musica”.

Strategiche anche le occasioni d’incontro e formazione con le professionalità tecniche e artistiche della musica, il cui insegnamento è stato ottimizzato e messo in relazione e sinergia con le differenti realtà creative e attive sul territorio.

Lucariello si esibirà in Piazza (R)esistente con una performance live che vedrà coinvolti i ragazzi del progetto Veleno fertile, anticipando alcuni brani inclusi nell’omonimo cd, in uscita il prossimo autunno.

[oblo_image id=”2″]Gli spazi del Klab Kestè Laboratories e le griglie di protezione della Cappella Pappacoda ospiteranno, grazie alla disponibilità dell’Istituto Orientale, un’inedita mostra di tavole a fumetti sul progetto, realizzata da Andrea Scoppetta, Gianluca Maconi e Paco Desiato del collettivo artistico Wild Bunch, curata dal Comicon.

Gli artisti di Wild Bunch hanno creato insieme agli studenti di Veleno Fertile delle “strisce”, che raccontano il percorso del progetto, l’incontro con Lucariello e l’esperienza maturata durante il loro workshop. L’evento concluderà la rassegna del Comicon, salone internazionale del fumetto.

Il tentativo di trasformare il “veleno in terra fertile” si estende alla città, mettendo in relazione e sinergia le differenti realtà culturali, creative e attive sul territorio: Lucariello, i ragazzi di “Veleno fertile”, la Piazza (R)esistente e il Comicon.

The Co2 Crisis Opportunity onlus è un’associazione specializzata in comunicazione sociale. Realizza laboratori multimediali in Italia, Libano e Brasile.

“Grazie al lavoro e all’impegno dell”associazione Arteteka – conclude Fabrizio Caliendo – si è creata una cordata di commercianti e cittadini che oggi si prendono cura, insieme ad Artèteka, del Largo. Veleno Fertile è il miglior progetto che la piazza potesse ospitare. Da anni lavoriamo sulla trasformazione. Noi stessi siamo trasformazione. Siamo felici e onorati che realtà culturali come “theCo2” trovino in questo nostro spazio il luogo ideale per presentare i loro progetti”.

Domenica 2 maggio 2010, alle ore 21.00
Napoli, Largo San Giovanni Maggiore Pignatelli
Veleno Fertile in Piazza (R)esistente
Lucariello live e mostra Veleno Fertile