sabato, Gennaio 16, 2021
Home Spettacolo Cinema L’India raccontata dalle telecamere

L’India raccontata dalle telecamere

[oblo_image id=”1″]L’India, la sua cultura, le sue storie, i suoi retroscena raccontati attraverso la macchina da presa. Un viaggio artistico in uno dei paesi più affascinanti e misteriosi.

Da stasera fino al 13 dicembre sei pellicole, dieci corti ed otto documentari daranno vita ad un concorso cinematografico, giunto ormai alla sua settima edizione. Il pubblico in sala, al termine di ogni proiezione, sarà chiamato a votare su una scala da 1 a 5.

Per ogni categoria, il film vincitore sarà insignito del premio River to River DigiChannel Audience Award: un estratto del film sarà visibile in streaming per tutto il 2008 sul sito www.digichannel.it. Teatro di questa competizione artistica, il cinema Gambrinus di Firenze, inserito nello splendido scenario di Piazza della Repubblica.

Storie sentimentali, favole surreali, racconti d’attualità e persino di religione si intrecciano tra i vari film in concorso. E’ il caso del primo lungometraggio della regista Talwar, dal titolo “Dharm” dove si narrano le gesta di un meticoloso sacerdote hindu che, dopo aver adottato e cresciuto un neonato, scopre che si tratta di un musulmano. Il conflitto interiore che il protagonista dovrà vivere è l’anima di questa storia.

[oblo_image id=”2″]Per quanto riguarda i cortometraggi, largo anche all’animazione con tre interessanti lavori: “Horn ok please”, “Myths about you” e “That Darn Jesus”. Non mancheranno ovviamente i documentari che faranno viaggiare gli spettatori tra le meraviglie dell’Oriente.

Il Festival presenterà anche una retrospettiva dedicata a Bimal Roy (1909-1966), uno dei massimi registi del cinema indiano del passato, spesso accostato ai maestri del Neorealismo italiano per le storie e i temi trattati. Saranno proiettati tre suoi capolavori, in collaborazione con il National Film Archive of India e il Directorate of Film Festivals.

Per maggiori informazioni www.rivertoriver.it

Most Popular

Recent Comments