Pubblicato il: 5 Febbraio 2014

Libero De Rienzo : faccia da comico, stoffa da grande in Smetto quando voglio

Libero De Rienzo

Libero De Rienzo

Interpreta un precario con idee “stupefacenti” per sbarcare il lunario in Smetto quando voglio ; l’ennesima prova d’autore di uno dei più versatili personaggi del nostro cinema. Libero De Rienzo è figlio d’arte e ha capito presto che il cinema sarebbe stato la sua vita. Aveva minacciato di lasciare presto la carriera e – per fortuna – non ha mantenuto la parola. Si è fatto conoscere per lo stralunato Burt in Santa Maradona per la regia di Marco Ponti con cui ha lavorato anche in A/R Andata + Ritorno dove era il partner di Vanessa Incontrada. Un David di Donatello conquistato da giovanissimo e il desiderio di cimentarsi anche in ruoli più impegnati. Anticonformista per natura, ha rinunciato a comode parti da commedie infarcite di faciloneria per partecipare a produzioni più complesse. Tra le altre la serie tv Nassiriya – Per non dimenticare e Fortapàsc per la regia di Marco Risi dove ha regalato una magistrale interpretazione (probabilmente la migliore della carriera) omaggiando Giancarlo Siani, brillante giornalista della cronaca locale de Il Mattino di Napoli ucciso dalla camorra per le sue inchieste coraggiose. Ha provato anche a vestirsi da factotum in Sangue – La morte non esiste dove ha curato sceneggiatura e regia oltre a recitare da protagonista. Torna con Edoardo Leo e Pietro Sermonti in una deliziosa commedia moderna che con un sorriso a mezza bocca denuncia uno dei drammi della nostra società: l’impossibilità per i giovani talenti di trovare una sistemazione lavorativa adeguata alla propria formazione costringendo a cercare strade secondarie ricercando la ricetta per “paradisi alternativi”. La solita faccia furba di chi è bravo ma non vuole darlo a vedere fuori dal set, di chi sa fare le cose seriamente senza prendersi troppo sul serio e che riesce con facilità a divertire gli altri perchè sa divertirsi recitando. E che è lanciato verso una carriera brillante vedendo il seguito che incontra nel pubblico. A rileggere le sue vecchie dichiarazioni in cui manifestava il proposito di lasciare il cinema, viene da pensare che a volte non mantenere la parola data è un colpo di fortuna. Per sè e per gli spettatori.

Libero De Rienzo torna sul set con Smetto quando voglio al fianco di Pietro Sermonti ed Edoardo Leo

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com