Leggere? Oramai è un’attività sconoscituta!

0
9

[oblo_image id=”1″]Telesurvey, azienda milanese di contact center e servizi integrati di comunicazione, ha realizzato un sondaggio su scala nazionale attraverso interviste telefoniche,da cui emerge un dato inquietante, 6 italiani su 10 non dedicano assolutamente tempo alla lettura di libri. Scarseggiano quindi sempre piu i lettori, il 57% degli intervistati dichiara di non leggere assolutamente. Solo il 43% si dedica mediamente a quest’attivita dichiarando di leggere 1 o 2 libri l’anno (11%), tra 5 e 10 libri (9%) e, piu di 11 libri, solamente il 7% del campione.

Il genere che riscuote piu successo da parte del pubblico sono i romanzi con il 35% delle preferenze, seguiti da libri d’avventura e gialli/thriller scelti rispettivamente dal 14%, saggi e biografire che si fermano rispettivamente al 10% delle preferenze.infine un misero 2% del campione sceglie pubblicazioni che riguardano la poesia ed il teatro.

A livello distributivo la vendita maggiore di libri si registra nelle librerie, da cui si serve il 53% degl’intervistati, seguite da edicole per il 18% ed ipermercati scelti dal 15% dei clienti.

La scelta del libro da acquistare viene presa solitamente in base all’autore (20%), al passaparola di parenti ed amici (18%) oppure alla lettura del retrocopertina alla ricerca di un sunto esauriente dei contenuti (16%). Bassa anche l’influenza pubblicitaria sulla scelta del testo da acqustare, solo il 3% del campione dichiara di scegliere perche influenzato dalla pubblicità. Addirittura il 17% degli intervistati dichiara di acquistare casualmente un testo o basandosi sull’attrattiva di un titolo accattivante.

Affermare quindi che la lettura è un attivita sempre piu in discesa non è un azzardo, come conferma Gianni Bozzeda presidente ed amministratore delegato di Telesurvey, “Affermare che gli italiani leggono pochi libri non è un luogo comune, il nostro sondaggio nazionale ha dimostrato che in media soltanto 4 italiani su 10 si dedicano alla lettura”.

Purtroppo.