Lacrime di coccodrillo per Vandenbroucke?

0
4

[oblo_image id=”1″] Frank Vandenbroucke è morto a 34 anni in Senegal. Era un campione dalla classe cristallina, non si era ancora ritirato, eppure la notizia della sua tragica fine non è arrivata del tutto inattesa. Restano da chiarire le cause del decesso, ma come ricorda Ivano Fanini: “C’era da aspettarselo. Aveva talento, ma è rimasto vittima della sua fragilità mentale”. Si sono spese parole dello stesso tenore per Marco Pantani o per Jose Maria Jimenez, solo per citare i nomi più noti di un elenco che purtroppo continua ad allungarsi. E allora forse per il ciclismo è giunto il momento di iniziare ad interrogarsi sulle proprie colpe. Senza tirare in ballo lo spettro del doping o il luogo comune delle carriere spezzate. Se qualcuno non se ne fosse accorto, il problema non è sportivo. Le imprese di Pantani sulle vette più leggendarie del Tour o del Giro, le accelerazioni di Vandenbroucke nelle classiche di un giorno, gli scatti in salita di Jimenez alla Vuelta rimarranno nella memoria di chi li ha ammirati in diretta e nei filmati delle cineteche. Non ci mancano come campioni, ci mancano e ci mancheranno come uomini. Le loro storie si sono incrociate ma non vanno confuse: eppure un denominatore comune c’è. Hanno dato tanto al mondo del ciclismo ricevendo riconoscenza soltanto di facciata. Usati come icone felici nel momento del trionfo, ripudiati senza scrupoli al primo soffio di vento contrario. Abbandonati al loro destino, quando uno straccio di assistenza sarebbe stato doveroso. Il microcosmo della bici sa essere una grande famiglia, ma non ha pietà verso chi esce dal gruppo. Eppure, forse sarebbe stato sufficiente far capire a questi eroi che esisteva un futuro anche lontano dalle corse. Trattarli come persone e non come personaggi, aiutarli a trovare una normalità al di là del loro status di idoli della folla ai lati delle strade. Basta un dubbio per lacerare le coscienze, per acuire questa sensazione di vuoto, di smarrimento. Farsi domande fa male. Ma è l’unico modo per trovare risposte.