La storia si ripete: la A dominata dalla cabala

0
3

“Se vogliamo che tutto rimanga come è, bisogna che tutto cambi!” Questa citazione di Tancredi (il principe, non l’ex portiere della Roma…) tratta da Il Gattopardo sembra adattarsi benissimo alla nostra serie A. Molte squadre hanno puntellato l’organico intervenendo sul mercato, altre hanno optato per un avvicendamento in panchina; eppure, la prima giornata del girone di ritorno ha proposto gli stessi risultati dell’andata.

[oblo_image id=”1″] Se il doppio successo di Juve, Milan, Roma e Fiorentina contro avversarie di medio-bassa classifica poteva essere prevedibile, le altre sfide in programma hanno regalato parecchie sorprese. Innanzi tutto l’Inter. Sempre dominatrice dellla classifica ma bloccata nuovamente dall’Udinese: all’1-1 di San Siro fa eco lo 0-0 del Friuli. Parità impossibile da schiodare anche tra Torino e Lazio. Se la sfida dell’Olimpico si era conclusa con uno spettacolare 2-2, la gara di ritorno è stata dominata dal nervosismo che ha prodotto un inevitabile risultato a reti bianche. Non possono poi mancare le polemiche tra Catania e Parma. La sfida del Tardini chiusa sul 2-2 è ricordata ancora per il litigio tra gli allenatori e il “calcetto” rifilato da Silvio Baldini a Domenico Di Carlo. L’incontro del Massimino invece ha fatto discutere per il gol annullato a Spinesi: alla fine un punto per parte che muove la classifica. Equilibrio impossibile da schiodare anche tra Reggina e Atalanta, con i bergamaschi che si illudono prima di farsi rimontare nella ripresa. Ma la vera sorpresa la regala il Cagliari. I sardi hanno ottenuto appena tre vittorie in campionato: due di queste sono giunte contro il Napoli. L’unica consolazione per Reja è che il calendario non metterà più di fronte rossoblu e partenopei.

In un mondo tradizionalmente scaramantico come il calcio, questo strano gioco della cabala non è passato inosservato. E’ già cominciata la sfida tra chi si augura che la “storia” continui a ripetersi e chi auspica un’immediata inversione di tendenza…

RISULTATI A CONFRONTO (tra parentesi i parziali dell’andata)
ATALANTA-REGGINA 2-2 (1-1)
CAGLIARI-NAPOLI 2-1 (2-0)
CATANIA-PARMA 0-0 (2-2)
EMPOLI-FIORENTINA 0-2 (0-3)
LIVORNO-JUVENTUS 1-3 (1-5)
MILAN-GENOA 2-0 (3-0)
ROMA-PALERMO 1-0 (2-0)
SAMPDORIA-SIENA 1-0 (2-1)
TORINO-LAZIO 0-0 (2-2)
UDINESE-INTER 0-0 (1-1)