La Cultura e l’Arte Vesuviana vanno in Biblioteca

0
4

[oblo_image id=”4″]La città di San Giorgio a Cremano si conferma importante centro culturale dell’area vesuviana. Il 17 gennaio alle ore 17.00, infatti, presso la Biblioteca Comunale di San Giorgio a Cremano in villa Bruno, nell’ambito dell’evento Cultura e Arte Vesuviana in Biblioteca a porte aperte sarà inaugurata la mostra degli artisti napoletani Adolfo Maria Orlando e Antonio Orlando. Cresciuti in una grande famiglia di artisti e musicisti, sono diventati esponenti internazionali della cultura partenopea, dato che le loro opere sono esposte in tutta Italia ma anche all’estero, dalla Germania al Giappone e al Brasile. Spaziando dalla musica all’arte visiva, l’opera creativa vibra di passione costruttiva, di brani armonici e delicate cromie, nelle opere di Antonio, di brani tormentati, risolti in segni rapidi e incisivi, nelle opere di Adolfo Maria.

[oblo_image id=”2″]Nel giorno dell’inaugurazione della mostra la Biblioteca ospiterà anche altri importanti eventi legati alla cultura vesuviana. L’Istituzione Cultura, infatti, conferirà un riconoscimento ad Alfonso Postiglione, regista e sceneggiatore del cortometraggio Uno Scippo, co-prodotto dal Comune di San Giorgio a Cremano e già vincitore dei Globi D’oro 2008 e del Premio Fuji al Napoli Film Festival. Il corto, girato interamente a San Giorgio a Cremano, ha esportato l’immagine della città in Italia, Europa e America. Ci sarà poi la Venticinquennale di Quaderni Vesuviani, in occasione della quale Aldo Vella, direttore e fondatore dei “Quaderni Vesuviani”, consegnerà al Sindaco della Città di San Giorgio a Cremano il prodotto di 25 anni di studi interdisciplinari e approfondimenti condotti sulla cultura dell’area vesuviana. Infine, il gruppo Damadakà, che svolge una decennale attività di ricerca, valorizzazione e riproposizione di canti, danze e musiche della tradizione orale del Sud Italia ed in particolare della Campania, nel rispetto delle sue origini e identità propone un percorso che arrichisce i linguaggi tradizionali con elementi di novità espressiva.

L’evento rientra nelle attività di promozione culturale e valorizzazione della Biblioteca di Villa Bruno previste dal progetto Biblioteca a porte aperte, ideato e condotto dall’associazione Lineadarco con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Giovanili e Partecipazione della Città, guidato dal dott. Renato Carcatella, che ha dichiarato:“Il progetto Biblioteca a Porte Aperte ed il cortometraggio Uno scippo rappresentano due felici intuizioni dell’Assessorato che ho il piacere di guidare. Entrambi i progetti dimostrano che la Città ha bisogno di iniziative di qualità per andare oltre l’ordinaria amministrazione”.

Oriana Russo, responsabile di Lineadarco e Biblioteca a porte aperte, ha invece affermato: ”L’appuntamento attiene al consueto principio di sperimentazione di Lineadarco e Biblioteca a porte aperte che vede nella connessione tra espressioni artistiche differenti, ricerca ed interdisciplinarietà una fonte di sviluppo e sollecitazione continua che nella Biblioteca Comunale trova il suo luogo naturale di sviluppo, coinvolgendo una platea sempre più ampia”.

La mostra di Antonio e Adolfo Maria Orlando si concluderà il 31 gennaio. Fino ad allora sarà possibile visitarla dal martedì al venerdì dalle 10 alle 13.30 e dalle 14.30 alle 18 mentre il sabato dalle 10 alle 13.30, presso la Biblioteca Comunale di San Giorgio a Cremano in Via Cavalli di Bronzo, 20. L’ingresso è libero.