La bell’estate milanese si è tinta di verde

0
5

[oblo_image id=”1″] E dopo ferragosto l’estate sta quasi finendo ma a Milano diventa sempre più verde e più calda. Anche quest’anno la città meneghina non ha lasciato infatti soli, vittime dell’afa, i milanesi che sono rimasti in città, ma ha organizzato una stagione ricca di eventi e di iniziative culturali molto interessanti e molto apprezzate da cittadini e turisti
Parliamo di Verdestate 2012 che propone aperture straordinarie, concerti, rassegne in gran parte gratuite. Visto il successo dell’anno scorso, fiore all’occhiello del programma del comune di Milano sono state, tra le tante iniziative, i giovedì nei parchi, con l’istallazione di palchi itineranti per concerti, corsi di Yoga e Ti –chi, giochi per bambini e tanti eventi ancora, nei più importanti polmoni verdi della città. Ma il cuore pulsante dell’estate meneghina è stato rappresentato dall’area del parco Sempione trasformata in un grande bacino per lo sport, la musica, la cultura e il semplice intrattenimento. Il Comune ha infatti allestito un ‘villaggio olimpico’ per tutti coloro che hanno voluto seguire all’aperto i giochi di Londra 2012.
Protagonista degli eventi per i milanesi non è comunque solo il centro cittadino, ma tutti i quartieri della città, che si sono adoperati per organizzare manifestazioni per anziani e bambini. L’idea si è basata principalmente nel voler portare la musica classica tra la gente delle periferie con l’organizzazione di concerti di musica impegnata e d’autore, sempre gratuiti e proposti dagli allievi del Conservatorio di Milano. Altre iniziative da evidenziare sono poi le visite guidate al Castello Sforzesco e ai piu’ importanti monumenti milanesi, i notturni in Villa nel suggestivo scenario di Villa Simonetta in zona monumentale e l’opportunità di visitare ben 16 mostre gratuite tra le quali sottolineamo l’arte a Milano negli anni 70 a Palazzo Reale, e l’esposizione delle opere del Bramantino a Castello Sforzesco. Da menzionare poi il Milano Flamenco festival e le serate di osservazione del cielo stellato del Planetario di Porta Venezia.
Anche quest’anno altro momento importante dell’estate meneghina, come da diversi anni, è dato dalla programmazione del cinema all’aperto Arianteo. Le belle locations messe a disposizione dal Comune per gli amanti del cinema sono i cortili di palazzo reale, del Conservatorio Verdi, del Castello Sforzesco e della Fondazione Umanitaria, dove è stata riproposta tutta la programmazione cinematografica più importante della scorsa stagione, con diversi momenti di dibattito e di riflessione. Per gli amanti della musica di tendenza ricordiamo infine le serate del Carroponte, a nord della città e al confine con Sesto San Giovanni, grande ex area industriale, allestita ora per grandi concerti all’aperto e al chiaro della bella luna milanese.

www.comune.milano.it/verdestate