martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cultura La Bella Italia: arte e cuore delle capitali a Venaria

La Bella Italia: arte e cuore delle capitali a Venaria

[oblo_image id=”1″] Altro appuntamento prestigioso, nel quadro dei festeggiamenti di Italia 150, puo’ senza dubbio definirsi la Reggia di Venaria, “la Reggia d’Italia”, con una mostra unica e per certi versi affascinante e suggestiva, con un percorso di oltre 350 opere realizzate dai grandi maestri d’arte italiana e suddivise nelle principali citta’ italiane dall’antichita’ all’Unita’ d’Italia; esposte negli straordinari scenari della Citroniera e della Scuderia Grande di Filippo Juvarra dove sara’ possibile ammirarli dal 17 marzo all’11 settembre 2011 in un percorso del tutto particolare in grado di coinvolgere il visitatore da poter apprezzare le opere in tutto il suo splendore. L’allestimento, che si intreccia con la splendida cornice della Reggia e rende unica e prestigiosa la visita alla mostra, e’ curato da Luca Ronconi con Margherita Palli, Valentina Dellavia e A.J. Weissbard e ripercorre un percorso artistico che, come detto si basa sulle principali e piu’ importanti citta’ italiane, TORINO FIRENZE ROMA MILANO VENEZIA GENOVA BOLOFNA PARMA MODENA NAPOLI E PALERMO: ognuna delle principali “capitali culturali”  oreunitarie e’ stata ed e’ in diverso modo  rappresentativa dei differenti destini e delle particolari identita’ delle corti e delle citta’ italiane. Chiunque abbia solo sfogliato un manuale di storia o di storia dell’arte sa che tali citta’ hanno conosciuto vicende antiche e gloriose, ognina segnata da specifici caratteri distintivi che hanno poi contribuito alla formazione cultura e artistica nazionale. Alla vigilia del 1861 si erano date un’auto-rappresentazione che univa vicende storiche, fenomeni letterari ed artistici, temperamenti dei popoli, destini, attese e speranze che sarebbero poi scaturiti nell’appuntamento dell’Unita’ nazionale. Qesto il significato della mostra, cioe’ l’immagine delle varie Italie che la Storia e il corso degli eventi chiamarono a diventare Italia, per far significare, ora come allora, che il nostro e’ il paese delle differenze, differenze che emergono ai giorni nostri e nell’era della globalizzazione differenziano il nostro paese, artisticamente, come il piu’ significativo e ricco artisticamente. Di queste oltre 350 opere, ecco la suddivisione di ogni capitale con opere d’arte, documenti ed oggetti: TORINO e’ l’armata, la mettallurgia, la Corte, Firenze e’ la fondatrice della lingua e delle arti con Dante, Giotto, Donatello, Botticelli, Michelangelo; ROMA e’ al gloria dell’antichita’ classica e dell’Autorita’ religiosa: due elementi unificanti destinati a tenere insieme al nuova Italia. MILANO e’ Leonardo Da Vinci, e’ la religiosita’ di Borromeo, e’ l’illuminismo, e’ il dialogo costante e fecondo con l’Europa. VENEZIA e’ la grande pittura di Tiziano e di Veronese, e’ il profumo d’Oriente, e’ il mito del Buongoverno e della citta’ inimitabile. GENOVA, invece ricchissima e bellissima, capitale finanziaria nell’Europa della Controriforma e degli Assolutismi, la citta’ che ha saputo trasformare il profitto bancario nei Rubens, nei Van Dyck, nei palazzi piu’ belli della Cristianita’. BOLOGNA la seconda citta’ dello Stato Pontificio , e’ il prestigio della sua Universita’ ed e’ l’ideale classico che da Raffaello arriva a Guido Reni. PARMA e MODENA sono l’arte e il collezionismo dei principi mecenati. Infine le due capitali del Regno: NAPOLI degli Aragona e dei Borbone, di San Gennaro, dei Lazzari e dei Masaniello, la PALERMO di Federico Imperatore del Feudo, dei Baroni riottosi, dell’autonomia continuamente affermata e continuamente contestata. Tutta da scoprire quindi, per un percorso allestitivo architettonico realizzato idealmente all’aria aperta con il proposito di trasferire in uno spazio esterno (ma chiuso, come abilmente elaborato) cio’ che abitualmente e’ collocato in spazi interni, come le opere d’arte. Proprio questa particolarita’ assume valore rilevante  con la presenta, a terra, di un manto erboso a sua volta cosparso di foglie, che rende perfettamente l’idea di paesaggio, natura, aria aperta in un mix di architettura e allestimento particolarmente curato: assolutamente da non perdere. Per informazioni sul programma si puo’ comodamente accedere al sito: www.italia150.it e www.lavenariareale.it, oppure prenotandosi al numero +39 011 4992333.

Most Popular

Recent Comments