Kylie Minogue star del Wind Music Awards 2010

0
10

[oblo_image id=”2″]La regina della pop dance Kylie Minogue sarà l’ospite internazionale dei Wind Music Awards 2010, l’evento musicale condotto da PAOLA PEREGO che si terrà il 28 e il 29 maggio all’Arena di Verona e che andrà in onda con tre prime serate a giugno su Italia1.

Kylie Minogue presenterà in anteprima assoluta al pubblico italiano il suo nuovo singolo “All the lovers”, brano che anticipa l’uscita del nuovo studio album “Aphrodite”, pubblicato su etichetta Parlophone (EMI Music) il prossimo 6 luglio.

I primi artisti confermati ai WMA 2010 sono: Giovanni allevi, Alessandra Amoroso, Biagio Antonacc, Malika Ayane, Mario Biondi, Pierdavide Carone, Carmen Consoli, Gigi D’Alessio, Dalla e De Gregori, Pino Daniele, Cristiano De André, Elisa, Emma, Loredana Errore, Giusy Ferreri, Giorgia, Luciano Ligabue, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Gianna Nannini, Noemi, Pooh, Mass Ranieri, Francesco Renga, Valerio Scanu, Antonello Venditti, J Ax, Renato Zero. A questi si aggiungeranni ancora tanti altri artisti.

[oblo_image id=”1″]Il pubblico vedrà alternarsi sul palco un cast d’eccezione composto dagli artisti che ritireranno i premi per le categorie: cd, dvd, compilation, digital songs oltre che il premio a giovani artisti assegnato dalle associazioni del settore discografico di Confindustria Cultura Italia FIMI-PMI-AFI. I giovani talenti premiati sono: Jessica Brando, Federica Camba, Khorakhane, Lost, Simona Molinari, Sonohra e Nina Zilli.

Per il secondo anno, durante i Wind Music Awards verrà consegnato il premio speciale Premio Arena di Verona.

Come da tradizione, sul palcoscenico dei Wind Music Awards si alterneranno, in veste di premiatori, molti personaggi del mondo dello spettacolo, della televisione, dello sport, della cultura e, in qualità di ospiti, importanti artisti nazionali e internazionali.

Un premio speciale verrà poi consegnato all’artista più votato dagli ascoltatori di RTL 102.5, partner dell’evento canoro, tramite il sito ufficiale della radio www.rtl.it.