Il patrimonio dei piccoli comuni salvato dagli USA?

0
3

Promosso dal regista Pino Tordiglione, si è svolto in Irpinia l’incontro tra dal Coordinamento Nazionale Piccoli Comuni e la più grande fondazione Italoamericana, la NIAF, National Italian American Foundation a cui hanno preso parte il suo auterovole presidente l’avv. Joseph Del Raso, già Consigliere della Casa Bianca e presidente dell’American University of Rome; Virgilio Caivano, portavoce dei Piccoli Comuni; l’on. Amato Berardo, eletto nella circoscrizione del Nord America, ed autorevoli imprenditori .

Al centro dell’iniziativa l’intesa tra Italia e Stati Uniti per la valorizzazione del patrimonio economico e culturale dei Piccoli Comuni Italiani in un momento particolare di crisi globale, il futuro delle piccole comunità risiede, oltre la tipicità locale, nella new economy su cui implementare apparati produttivi altamente tecnologici A far da scenario la cantina ed i vitigni del Radici Resort di Mastroberardino ubicato nella splendida Valle del Calore di Mirabella Eclano, laddove Annibale toccò con mano lo spirito libero e la lealtà dei Sanniti e del popolo Irpino.

A Joseph Del Raso, abruzzese di terza generazione, i Piccoli Comuni hanno voluto attribuire uno speciale riconoscimento per il contributo profuso allo sviluppo delle realtà locali e per la consistente solidarietà economica dimostrata verso le popolazione terremotate dell’Abruzzo.

Una intesa ed al tempo stesso una visita nei Comuni di Apice e Bonito, quest’ultimo per rievocare e ricordare il luogo d’origine dell’eccellente emigrante Calzolaio dei Sogni, Salvatore Ferragamo.

I Piccoli Comuni sono molto importanti per la cultura di un Paese e vorremmo continuare con loro il rapporto di interscambio culturale perché vogliamo conoscere il numero e le origini degli italoamericani provenienti dai Piccoli Comuni Italiani” così ha dichiarato Joseph Del Raso, presidente della NIAF.