domenica, Gennaio 17, 2021
Home Spettacolo Il Caos regna sulla Linea d'ombra di Salerno

Il Caos regna sulla Linea d’ombra di Salerno

Anche quest’anno Salerno ospita “Linea d’Ombra—Festival Culture Giovani”, progetto ideato e diretto da Peppe D’Antonio, giunto alla quattordicesima edizione. Il tema madre dell’appuntamento che coinvolgerà cittadini campani e turisti dal 14 al 19 aprile 2009 è il caos: nel cinema, nella letteratura, nella musica, nel teatro, e nelle arti performative.

[oblo_image id=”1″]Evento cult della primavera campana, come da tradizione ormai da 14 anni, “Linea d’Ombra—Festival Culture Giovani” è anche una speciale occasione di incontro/confronto tra persone, luoghi, esperienze, che rendono Salerno meta della creatività giovanile. Il festival si sviluppa all’interno del centro storico della città e diventa possibilità di crescita del territorio, coinvolgendo alcune delle realtà più avanzate nel campo dell’arte e dello spettacolo.

[oblo_image id=”2″]Le location che ospitano l’edizione intitolata al caos sono il teatro Augusteo, la Chiesa dell’Addolorata, il Complesso monumentale di Santa Sofia, la Galleria d’arte Paola Verrengia e il Palazzo Genovese. Per 6 giorni il festival presenta proiezioni, concerti, dj set, spettacoli teatrali, reading, incontri, seminari, performance, anteprime e una fantasiosa Notte delle Catastrofi, maratona notturna di sette proiezioni con premio finale.

Il festival è organizzato dal Comune di Salerno, co-finanziato dall’Unione Europea, dalla Regione Campania (POR Campania 2007-2013), dalla Provincia di Salerno, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali-Direzione per il Cinema, dalla Camera di Commercio di Salerno e dalla Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana.

Tra gli ospiti confermati:

[oblo_image id=”4″]Alessandro Bergonzoni, premio UBU come Miglior Attore italiano del 2008, presenta a Salerno (17 aprile), il suo ultimo spettacolo “Nel”. L’attore/scrittore/pittore/scultore bolognese si muove sulla scena dando vita ad un monologo paradossale in cui analizza l’assurdità della vita quotidiana, raccontata attraverso i misteri del pensiero umano.

Lenz Rifrazioni mette in scena (18 aprile) “Chaos”, una scrittura performativa contemporanea tratta dal Libro Primo de Le Metamorfosi di Ovidio. Il lavoro di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, nato da una ricerca visuale, filmica, spaziale e sonora, indaga con potenza simbolica estrema riferimenti tra mito e materia. In scena: Valentina Barbarici, Giuseppe Barigazzi, Elena Sorbi e Laura Vallavanti.

[oblo_image id=”3″]Mercoledì 15 aprile, Linea d’Ombra-Festival Culture Giovani ospita il punto di riferimento della club culture italiana: Alessio Bertallot. Musicista, dj, conduttore radiofonico e televisivo, è stato il primo a portare il rap al Festival di Sanremo, vincendo il Premio della Critica con “Zitti Zitti (il silenzio è d’oro)”. È tra i pochi dj che compone colonne sonore – dal vivo – per film proiettati sul grande schermo, usando i piatti invece dell’orchestra.

Dalla scena berlinese arriva (16 aprile) Jahcoozi: un trio composto dalla vocalist anglo-cingalese Sasha Perera, dal produttore tedesco Robot Koch e dal bassista israeliano Oren Gerlitz. Nelle loro canzoni mescolano beat elettronici a reggae e hip hop, producendo un ibrido techno-hop a base di ritmi spezzati, scratch e r’n’b.

www.festivalculturegiovani.it

Most Popular

Recent Comments