Il Balletto di Roma fa rivivere la favola dello Schiaccianoci

0
6

[oblo_image id=”1″] Grande debutto giovedì scorso all’Auditorium della Conciliazione di Roma per la rivisitazione, firmata da Riccardo Reim, de “Lo Schiaccianoci”, celebre opera musicale di Cajkovskij. Protagonista assoluto sul palcoscenico Andrè de La Roche, che ha saputo interpretare con abilità e maestria sia il ruolo dello Schiaccianoci che quello femminile della Fata Confetto.

In generale, le coreografie di Mario Piazza hanno cercato di ricreare l’atmosfera fiabesca che ha reso questo balletto popolarissimo e ha trasformato la sua storia in una favola di Natale apprezzata da grandi e piccini. La vicenda è incentrata sul doloroso atto del crescere e sul distacco spesso non molto piacevole dal mondo dei giochi. Questo periodo difficile è proprio quello che sta vivendo la piccola Clara, il personaggio femminile principale ormai quasi adolescente (impersonato qui da Azzurra Schena/Claudia Vecchi).

Per quanto riguarda il confine tra reale e virtuale, in tale spettacolo esso viene annullato da una specie di videogioco, rappresentato sulla scena dalla presenza di diversi schermi tecnologici. Altri elementi scenografici che rimandano a un regno fantastico, inoltre, sono i vari specchi in stile barocco appesi sul fondale della scena davanti a cui i ballerini si muovono e si esibiscono. I costumi, infine, realizzati in stile moderno dalla storica Sartoria Farani di Roma, sono altrettanto originali e aiutano gli spettatori che non conoscono alla perfezione la trama dell’opera a identificare i vari eroi.

Per chi non avesse avuto modo di andare a vedere la scorsa settimana questa splendida performance scenica del Balletto di Roma (diretto attualmente da Walter Zappolini), è ancora in tempo visto che verrà replicata eccezionalmente a Capodanno (alle ore 22) e il 1 gennaio (alle ore 17) presso la medesima location capitolina.

Per prenotare, è possibile rivolgersi al botteghino dell’Auditorium della Conciliazione, aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 11.00 alle 18.00. In alternativa, basta collegarsi al sito www.ticketone.it, dove sono ancora disponibili ingressi interi e ridotti Under 12 sia per poltrone che per poltronissime numerate.

Per i meno fortunati che non vogliono perdere l’occasione di assistere alla celebre opera musicale è sempre possibile verificare su Groupon, TicketOne o altri siti di vendita di biglietti per concerti la disponibilità di posti e prenotare per una delle tappe previste per il 2013 in tutta Italia.