sabato, Gennaio 16, 2021
Home Tecnologia I 10 incubi dell'usabilità di un sito web

I 10 incubi dell’usabilità di un sito web

Smashing Magazine ha pubblicato un vangelo dei 10 errori più comuni che si possono commettere per quanto riguarda l’usabilità di un sito. In realtà non si tratta proprio di semplici errori, ma di veri incubi per gli internauti; non a caso la rubrica porta il nome di “10 Usability Nightamers you should be aware of”. Le sviste più clamorose che vanno assolutamente corrette sono:

  1. Link di log-in poco visibili: nascondere i link di log-in non è utile a nessuno, soprattutto ad un nuovo utente che per la prima volta accede ad un’area privata del sito.
  2. Finestre pop-up: la comparsa di finestre pop-up sono quanto di più sgradevole possa accadere durante la navigazione. I browser come Firefox, Explorer o Opera possiedono tutti un pop-up blocker.
  3. Dragging navigation: la navigazione “trascinata” – come avviene per i file Pdf – è una pratica poco utilizzata nei siti web, ma potrebbe diventare frequente nel prossimo futuro. Con questo tipo di navigazione della pagina non sarà possibile salvare come preferita una parte del sito: poco utile vero?
  4. Link invisibili: link poco visibili sono sicuramente poco efficaci; chi naviga ha bisogno di sapere immediatamente cosa deve fare e soprattutto come lo deve fare. Molti link non modificano il colore, la dimensione o il font, così che non ci si accorge della loro presenza.
  5. Visual noise: il concetto di rumore visuale sottende a tutte quelle pagine web talmente farcite di informazioni da creare una sorta di fastidioso “rumore di fondo per gli occhi” che compromette la navigazione.
  6. Punti morti: alcuni siti conducono l’utente in pagine dalle quali non è più possibile uscire. Un sito correttamente progettato deve sempre presentare un comando che permetta di tornare alla pagina precedente, o di fare ritorno alla home page.
  7. Sovrapposizioni: problema tipico dei siti molto pesanti costruiti in Flash, alcune animazioni si sovrappongono ad altre, coprendole e rallentando la navigazione.
  8. Navigazione dinamica: molti siti in Flash, presentano alcune pagine di navigazione dinamica con elementi che si spostano, slittano in alto o in basso al passaggio del mouse. Questa è una delle armi a doppio taglio più pericolose: un sito di questo tipo è molto accattivante, ma non deve in alcun modo creare smarrimento nella navigazione dell’utente.
  9. Drop-down menus: i classici menu a tendina, tipici dei sistemi operativi Windows, rappresentano in ambito web in una forma poco usabile di navigazione. L’utente è costretto a puntare con il mouse l’esatta posizione della voce, pena il rischio di entrare in pagine che non interessano. Questo tipo di menu fa risparmiare spazio verticalmente, ma mette a dura prova i nervi degli utenti.
  10. Banners: molti studi hanno evidenziato la cecità ai banners degli internauti, che non si fanno distrarre dalle finestre che compaiono – anche in modo appariscente – nello schermo. La prima reazione è quella di cercare il modo per chiudere la finestra, senza nemmeno leggere il contenuto della stessa.

La ricetta per un sito usabile è in realtà molto più semplice, e si compone essenzialmente di 4 ingredienti fondamentali:
navigazione chiara e semplice da segurie
presentazione precisa dei contenuti
funzionalità di ricerca, se richiesto
struttura razionale del sito

Most Popular

Recent Comments