Giuffrè incanta con Il Sindaco del rione Sanità

0
10

[oblo_image id=”1″]Bellissimo, assolutamente da non perdere. Parliamo de Il Sindaco del rione sanità, di scena al Teatro Manzoni di Milano fino al 1 marzo. Si tratta di un’avvincente e emozionante spettacolo tratto da una sceneggiatura del grande Eduardo De Filippo, e portato sul palco da Carlo Giuffrè, qui nelle vesti di protagonista e ottimo regista. E possiamo, senza alcun dubbio, affermare che si è avuto l’onore di ammirare un Giuffrè che ha incantato il pubblico per più di tre ore, volate via come niente, e che soprattutto ha emozionato, come avrebbe fatto il grande Maestro, o forse anche più.

La storia è tipicamente italiana. Siamo a Napoli, all’inizio degli anni 60′, nel quartiere Sanità,uno dei più difficili da gestire e caratterizzato da molta delinquenza, dove la sfiducia nello Stato e nella Giustizia è vissuta come normalità e dove esistono altre forme di potere che governano. Il rione ha, per così dire, infatti, un suo sindaco, Antonio Baraccano, (Giuffrè), a cui la gente si rivolge per chiedere protezione e assistenza. Baraccano è una sorta di re, sospeso tra presente e passato, che osserva i suoi sudditi muoversi, e che interviene nelle loro vite, quando ritiene più opportuno, per mantenere “l’ordine”,secondo lui, necessario.

[oblo_image id=”3″]Si tratta quindi di una rappresentazione che ripropone una Gomorra ironica e paesana, pensata da Eduardo quasi come buona caricatura di usi e costumi tipici del nostro sud Italia, dal retaggio latifondista e familista. Un richiamo di fatto alla camorra di 50 anni fa, che però a differenza di oggi, seguiva un codice di comportamento preciso, fatto di dogmi e regole severe. Giuffrè dona agli spettatori, infatti, un “capo rione” umano, disincantato, pacato, affascinante, raffinato e a suo modo giusto, che tanto si rifà all’ironia calorosa,sottilema incisiva del grande Eduardo. L’attore che in questi anni, ha spessoportato sul palcoopere di De Filippo, è stato coadiuvato nell’interpretazione da una numerosa Compagnia di ottimi attori, riscuotendo sempre un invidiabile consenso di pubblico. Lo spettacolo ha infatti ricevuto il biglietto d’oro, premio molto ambito, per aver registrato il più alto numero di spettatori.

La Diana Or.i.s. presenta IL SINDACO DEL RIONE SANITA’ di Eduardo De Filippo.
Con CARLO GIUFFRE’ (Antonio Barracano), PIERO PEPE (Arturo Santaniello), Antonella Lori (Immacolata), Massimo Masiello (Rafiluccio Santaniello), Gennaro Di Biase (Gennarino), Vincenzo Borrino (Vicienzo Cozzo), Roberta Misticone (Rita), Enzo Romano (Catiello), ALDO DE MARTINO (Pascale Nasone), e con ALFONSO LIGUORI (Fabio Della Ragione), Monica Maiorino (Armida), Benedetta Bottino (Geraldina), Geremia Longobardo (Amedeo), Vincenzo La Marca (O’ Palummiello), Danilo Della Calce (O’ Nait), Salvatore Felaco (Luigi), Stefania Aluzzi (Vicenzella).

Musiche originali Francesco Giuffrè, scene e costumi Aldo Terlizzi.

Regia CARLO GIUFFRE’.

Al Teatro Manzonidal 3 febbraio al 1 marzo 2009
Orari: feriali ore 20,45 – domenica ore 15,30
Biglietto: Poltronissima € 30,00 da martedì a venerdì – € 32,00 sabato e domenica
Poltrona € 20,00 da martedì a venerdì – € 22,00 sabato e domenica