Pubblicato il: 5 Giugno 2020

Giochi matematici: i migliori per passare il tempo

Il lockdown ha sicuramente rivoluzionato il mondo del lavoro: l’introduzione dello smart working e del telelavoro potrebbe resistere anche durante la fase 2. Il digitale ha avuto un ruolo determinante durante queste settimane in case: dalle videochiamate alle videolezioni, sul web si è svolta una parte consistente della nostra vita. Non solo: anche molti hobby hanno avuto un ruolo centrale, tra passatempi e giochi matematici per mantenere attiva la mente e il cervello in un periodo un po’ statico e ripetitivo.

I migliori giochi matematici

Sono molti i giochi matematici, su pc e mobile, che hanno avuto un enorme successo. A loro favore va ascritta la facilità di reperirli sul web (gratuitamente o comunque a un prezzo relativamente basso), sia per iOS che per Android. Un’altra qualità che ha giocato a loro vantaggio è il fatto che spingano gli utenti a mettersi continuamente alla prova, cercando nuovi esercizi più complicati e magari creando dei veri e propri contest all’interno della propria abitazione.

Tra i più gettonati non si può non menzionare “Threes!” un game progettato per coloro che vogliono misurarsi in esercizi mentali non così semplici da risolvere (una volta che ci si riesce, però, che soddisfazione…). Stesso discorso per “Rullo”, che consiste nel combinare i numeri in una tabella per fare in modo che la somma della riga e della colonna corrispondano al risultato finale. Giochi che tra l’altro permetteranno di scoprire delle curiosità matematiche che arricchiranno il bagaglio culturale e che, perché no, potranno essere utilizzate con gli amici per stupirli. Anche in questo senso si possono trovare tanti esempi sul web. Ad esempio, come si può leggere sul blog di Leovegas, la somma dei numeri della roulette è 666, ed ha un’origine leggendaria e scaramantica, legata ad un antico patto col diavolo. Non solo, sapete che un bambino orientale di 9 anni è riuscito a risolvere il cubo di Rubik ad occhi chiusi? Anche in questo caso si tratta di “semplici” trucchi matematici, basta solo avere un po’ di pazienza.

I migliori giochi matematici per bambini

E oltre a mettere alla prova i “grandi”, i giochi matematici si sono rivelati utili anche per i bambini, che hanno potuto in un certo senso affinare le loro abilità con i numeri in una forma diversa da quella in classe. Pure in questo caso non manca un’enorme varietà di scelta. Uno di questi è la “versione baby” di “Rullo”, grazie al quale i più piccoli (circa 3 anni d’età) potranno mettersi alla prova con addizioni, sottrazioni e giochi vari all’interno di un contesto stimolante e una grafica colorata.

È dedicato a bambini un po’ più grandi invece “Toon Math: Endless Run e Math Games”, una sorta di speedrun a livelli in cui il personaggio principale non solo deve correre più veloce degli altri, ma nel frattempo deve pure risolvere operazioni matematiche per aggirare gli ostacoli lungo il percorso. Anche divertendosi online con gli amici e senza nemmeno rendersene conto, insomma, sarà possibile imparare qualcosa di nuovo a prendere sempre più confidenza con i numeri.

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com