Frogstock: il rock&metal più longevo d’Emilia

0
5

[oblo_image id=”1″] Il 24 Agosto si è alzatoil sipario a  Riolo Terme, in provincia di Ravenna, sul festival Rock/Metal più longevo ed importante dell’ Emilia Romagna, il FROGSTOCK, giunto quest’ anno alla diciottesima edizione che proporrà fino al 27 Agosto quattro serate di musica di alta qualità. La manifestazione ha ospitato in passato band famose a livello nazionale e internazionale, tanto per citarne alcune Deep Purple, New Trolls. Location perfetta, immersa nel verde del bellissimo e suggestivo Parco Fluviale, ingresso gratuito e a offerta, e ben organizzato nei dettagli. La serata del 25 agosto, dedicata al Power Metal, ha visto protagoniste tre band gli ‘SPEED STROKE’, gli ‘HIDEWEAVER’ e come headliner i grandi e famosi LABYRINTH, che ho intervistato live, le cui interviste verranno pubblicate nei prossimi giorni in esclusiva qui su Oblo’.

La serata è iniziata con l’ esibizione degli scatenati Speed Stroke, i quali hanno regalato al pubblico un carico Hard Glam Rock, scatenati sul palco, di forte impatto e che hanno subito movimentato l’ esordio di questa serata musicale, che gli ha permesso di diffondere il loro energico suono.

E’ poi arrivato il momento degli Hideweaver, una band impeccabile, dal suono Heavy Metal e fin da subito è trapelata dal loro potente suono una forte personalità musicale, e  una certa competenza della formazione, molto coinvolgenti, ho considerato il loro live ottimo sotto tutti gli aspetti.

In chiusura  è salita sul palco l’ icona italiana del Power Metal, i Labyrinth, famosi in territorio nazionale e non, che vantano di un percorso musicale di anni, due ore di esibizione ricca di emozione, che ha offerto un vasto repertorio di brani del passato e recenti, il pubblico li ha incitati e sostenuti con molto calore, era addirittura presente un gruppo di fan dalla Puglia per sostenerli. 

Impeccabili sotto tutti i punti di vista, la qualità con loro non manca mai, la voce di Roberto potentissima, che definisco unica, e tutta la sinergia degli altri componenti,  ha invaso l’ ambiente circostante donando al luogo un’ atmosfera particolare, l’ alchimia che si sprigiona da questa formazione viene trasmessa al pubblico che è stato incollato al palco, ammirandoli e ascoltandoli  per tutta la durata del concerto.

[oblo_image id=”2″] Ringrazio l’ organizzazione del Frogstock e i Labyrinth per la bellissima giornata e serata, un evento da sostenere e da non perdere.

http://www.facebook.com/pages/Frogstock/103104429730725