F1: presentaizioni e rombi di motore in attesa del via

0
6

[oblo_image id=”1″] La presentazione delle monoposto ad inizio stagione per gli appassionati di formula uno é un po’ l’equivalente del Thanksgiving per gli americani:  fa salire l’attesa in un crescendo di novità e di notizie che spesso si rivelano poi infondate o deludenti; ma é in ogni caso irrinunciabile. e allora andiamo a vedere nel dettaglio.
Per prima é stata la Lotus a presentare la E21: la scuderia di Enstone ( già Renault , e prima ancora Benetton), forte della vittoria di Kimi Raikkonen ad Abu Dhabi si presenta come outsider di lusso, capace di dare più di un pensiero alle tradizionali regine Red Bull, McLaren e Ferrari. Se solo il finlandese fosse più comunicativo (Montezemolo diceva che é “molto simpatico, non dice mai nulla…”) e il suo compagno di squadra Grosjean continuo e corretto, la squadra potrebbe seriamente puntare al mondiale costruttori. Per ora vincono il premio simpatia: non sto scherzando, date un occhiata ai pulsanti sul loro volante e poi pensate che é una foto ufficiale del team Lotus…
Poi é stata la volta della McLaren Mp4-28, che sarà affidata a Jenson Button, autore di prove geniali ed esaltanti quanto isolate nel 2012 e a Sergio Perez. Il messicano arriva senza mezzi termini a dichiarare che spera di lottare per il mondiale sin dalla prima gara. La determinazione non gli manca, auguriamoci che la continuità sia dalla sua parte, con la Sauber non era esattamente così, e resta da capire a chi darne la colpa. Apparentemente non ci sono modifiche sostanziali rispetto all’auto del 2012,a parte la sospensione anteriore pull rod “ispirata” dalla Ferrari F12,  anche se la mancanza del talento di Hamilton potrebbe farsi sentire. La nuova Ferrari é veramente “molto bellissima” in tutto, tranne che per un nome che rischia di generare confusione. F138 ricorda l’anno e gli 8 cilindri del motore  ma quello che conta, alla fine é che vinca! Alonso ci ha abituato ai miracoli,é in forma smagliante e ha ritardato i test per essere ancora più “a punto” prima di scendere nell’abitaolo con una settimana di allenamenti in più a Lanzarote; c’é solo da sperare che Massa si comporti come nelle ultime gare del 2012, e… che chi deve decidere gli investimenti per lo sviluppo apra il portafoglio!!!
In Red Bull hanno fatto proprio il motto “squadra che vince non si cambia” ( e vorrei anche vedere!!!). La RB9 é un evoluzione senza rivoluzioni della RB8 che ha consentito a Vettel di vincere il terzo mondiale di fila. La novità più eclatante -in un mondo tendenzialmente superstizioso come quello dei piloti- é… il colore viola sulle fiancate (é quello dello sponsor Infiniti).  Ormai si ritengono al di sopra della scaramanzia, e sicuramente Vettel e Webber (entrambi col contratto in scadenza a fine stagione) saranno tra i protagonisti a Melbourne.
Anche Force India e Sauber hanno presentato le loro “armi” prima dei test di Jerez. Per il team elvetico motorizzato Ferrari interessanti studi aerodinamici sull’avantreno e sulle pance laterali della C32, di dimensioni stranamente ridotte rispetto alla concorrenza. Nico Hulkenberg e Esteban Gutierrez dovranno confermare i buoni risultati di Perez e Kobayashi , sperando in un salto di qualità sempre atteso ma appena accarezzato nella prima parte del 2012. Per la scuderia indiana motorizzata Mercedes la presentazione della VJM06 é avvenuta alla presenza del solo Paul Di Resta, in quanto la caccia al posto di secondo pilota é ancora aperta. Potete mandare il vostro curriculum, se in valigia avete sponsor disposti a staccare un assegno da qualche decina di milioni di € …
Da martedì a venerdì si fa sul serio , a Jerez de la Frontera. A presto con i primi riscontri in pista ( e con le presentazioni dei team restanti)!