Evoluzione e determinazione. Sono i Rude Forefathers

0
4

[oblo_image id=”1″] La buona musica Metal, ci conduce a Mantova, per fare la conoscenza di una validissima band, che si è fatta largo nell’ underground, spiccando grazie all’ ammirevole determinazione e al costante sacrificio, loro sono i RUDE FOREFATHERS.Fanno parte di questo progetto il cantante Daniele ‘ Siro ‘ Sironi, il chitarrista Davide ‘ Ferlo ‘ Ferlisi, il chitarrista Carlo ‘ Carlito ‘ Casarotto, il bassista Pietro ‘ Frigi ‘ Frigerio e il batterista Enrico ‘ Chicco’ Truzzi.Il loro sound ha molte influenze, e ripercorrendo la storia della band in studio, sono chiaramente distinguibili, originariamente nata come thrash band alla rincorsa del Bay Area Sound, si sono straordinariamente evoluti, grazie al definirsi del background personale di ogni singolo componente, spostando così il loro stile verso sonorità più moderne e sicuramente più fresche, derivanti dal Melodic Death svedese e dalla nuova corrente Metalcore e Deathcore.I Rude Forefathers in questo modo assumono un’ imponente personalità che li contraddistingue, la loro proposta musicale è divenuta irruente, con la grande capacità di mescolare insieme ai loro riff di notevole impatto, melodie mai scontate, dando origine a canzoni che vantano del pregio di tenere sempre viva l’ attenzione dell’ ascoltatore.Questa formazione stima un’ intensa attività sia in studio, che live, hanno inoltre partecipato a numerosi e importanti eventi sia in campo nazionale che non, come il Metalcamp nel 2009, il Metal Circle e il Sun Valley nel 2010, il Burn In Hell Fest, il V.O.A., l’ Extreme Metal Fest, e hanno avuto l’ onore di fiancheggiare artisti famosi e di un certo calibro, quali Paul Di Anno, Pino Scotto, i Dark Lunacy, gli Infernal Poetry, i The Modern Age Slavery e tanti altri.Attualmente la band ha appena terminato le registrazioni del loro nuovo Full-Lenght Album, intitolato ‘Hate In Venis’, nato dalla collaborazione col team DYS-FUNCTION PRODUCTIONS, e alla fine di maggio parteciperanno al Metal Fest Austria 2011, dove condivideranno il palco con band di rilevante importanza come Amon Amarth, Saxon, Arch Enemy e tantissimi altri, una tappa del tutto meritata, visto il notevole impegno di questa formazione, caratterizzata da un elevato livello tecnico, che permette, grazie alla loro evoluzione di regalare un sound innovativo e mai scontato

[oblo_image id=”2″] Contatti: