sabato, Gennaio 16, 2021
Home Sport Espulsioni e dimissioni: esordienti in crisi di nervi

Espulsioni e dimissioni: esordienti in crisi di nervi

[oblo_image id=”1″] Difficile mantenere la calma in campo, quasi impossibile in panchina. Nessun mestiere può essere stressante come quello dell’allenatore: ne sanno qualcosa Moreno Torricelli e Abel Balbo. L’ex terzino di Juve e Fiorentina ha “bagnato” il suo esordio da tecnico della Pistoiese con un cartellino rosso rimediato dopo appena 19 minuti. Geppetto si è giustificato con la tensione del match sottolineando come durante le proteste non fosse mai scivolato nelle offese verso il direttore di gara. Ma l’inflessibile arbitro ha ugualmente ordinato di allontanarsi costringendolo a seguire dalla tribuna il resto della gara. Per un giocatore che ha fatto della grinta e della carica agonistica la propria forza, non deve essere facile acquisire immediatamente il self control da coach britannico ma c’è tutto il tempo per rifarsi. In fondo, anche Walter Zenga incassò un’espulsione al debutto da allenatore professionista sulla panchina del Brera lascinado spazio a facili ironie prima di guadagnarsi credibilità ed elogi in giro per l’Europa e ora a Catania.  

Più antipatica la bagarre che ha travolto Abel Balbo. Il bomber argentino era stato scelto per guidare il Treviso sprofondato nelle sabbie mobili della bassa classifica in serie B. Peccato che la sua nuova avventura sia terminata prima ancora di cominciare. E’ bastato, infatti, un colloquio con il presidente e con una delegazione di calciatori per capire che l’accoglienza non era esattamente a braccia aperte. Poca voglia di mettersi in gioco senza sentire la fiducia dell’ambiente, ecco allora la drastica soluzione: dimissioni immediate. Con il timore di essersi rovinato la reputazione costruita in anni di onorata carriera (“Ho fatto una brutta figura”) ma con la speranza di avere presto l’occasione del riscatto. Perchè nel calcio la gratitudine è merce rara: tranne pochi privilegiati, prassi vuole che si debba ricominciare con la gavetta facendosi spazio a suon di spallate. Ma a due lottatori come Torricelli e Balbo una strada in salita non fa certo paura.

Most Popular

Recent Comments