Emozioni extraterrestri: tornano i Tokio Hotel

0
3

Dopo due lunghi anni d’attesa tornano anche i Tokio Hotel.

I quattro musicisti, partiti come piccola band nella città di Magdeburg, sono diventati ben presto il più grande ed importante gruppo tedesco degli ultimi 20 anni e dopo aver ricevuto più di dieci album di platino, venduto più di 6 milioni di copie e registrato il tutto esaurito nel loro tour europeo, da mesi, ormai, si sono ritirati in studio di registrazione per dar vita ad un nuovo album la cui uscita è prevista per il 2 ottobre e che, già dal titolo Humanoid, suggerisce tutta la sua imprevedibilità.

Ancora una volta, infatti, i Tokio Hotel si sono affidati alle stravaganze ed alla professionalità del loro storico produttore David Jost il quale, fin dagli inizi della collaborazione, ci ha abituato a suoni particolari ed intramontabili, quasi “extraterrestri”.

[oblo_image id=”1″]Ed è alla fantascienza, infatti, che si ispira questo lavoro pur non tralasciando l’importanza dei gusti del mercato discografico internazionale. Humanoid è anticipato, proprio in questi giorni, dal singolo Automatic, trasmesso già dalle maggiori radio. Si tratta di un pezzo di appena tre minuti ma dal risultato grandioso e ritmato. Un mix di suoni grintosi dovuti al duro lavoro della chitarra di Tom Kaulitz e dalla voce gloriosa ed elettrizzante del gemello Bill. Mentre i versi, You’re automatic and your heart’s like an engine/ I die with every beat e le melodie emozionanti e contagiose con la quale inizia la canzone, sono sottolineate dalla forza e dalla precisione del bassista Georg Listing e dal batterista Gustav Schaefer.

Abbiamo lavorato duramente per più di un anno, dedicandoci completamente a questo album fino ad ottenere un perfetto feeling sia con i brani singoli che con l’intera produzione – ha affermato il cantante della band Bill Kaulitz – Siamo soddisfatti di Humanoid e speriamo che possa soddisfare anche i nostri fan che ci hanno aspettato per così tanto tempo.”

sito web ufficiale: www.tokiohotel.it