martedì, Gennaio 19, 2021
Home Musica E' l'ora del "Movement Torino Music Festival"

E’ l’ora del “Movement Torino Music Festival”

[oblo_image id=”1″]Movement Torino Music Festival è lo show di musica contemporanea e arti visive più amato d’Italia, che a Torino porta l’interpretazione europea del Detroit Electronic Music Festival (DEMF), il più importante festival di musica dance del mondo che si svolge a Detroit dal 2000.

Alla sua IV edizione, Movement Torino Music Festival continua a esaltare il proprio pubblico con un’offerta artistica ed economica di qualità superiore, fondata sull’utilizzo esclusivo di una location straordinaria, il Pala Olimpico Isozaki, in completa sicurezza e sostenibilità ambientale. Quest’anno il legame con il territorio e con le principali aziende italiane coinvolte si rafforza sempre di più, grazie anche alla stretta collaborazione con gli operatori turistici di settore e gli sponsor privati che non hanno mancato di appoggiare la manifestazione, importante vetrina di cultura e scambio estero con il mondo musicale, turistico ed economico internazionale.

Grazie alla collaborazione con Paxahau – Detroit e Derrick May, padrino della cultura techno e ambasciatore di Movement nel mondo, Torino e Detroit hanno sottoscritto un’intesa artistica per affermare ancora di più a livello mondiale il nome del festival. Il clamoroso livello artistico e di sponsorship raggiunto esalta le qualità di entrambe le città coinvolte e rinnova l’impegno di Movement Torino nell’onorare il prezioso gemellaggio.

A dimostrazione dell’importanza del festival per l’Italia, questa edizione ha per testimonial un personaggio d’eccezione, il giovane e brillante attore Luca Argentero, torinese doc e da sempre ospite della manifestazione. La presenza di Luca Argentero, stella del cinema italiano in continua ascesa, rappresenta al meglio il genius loci della Torino contemporanea, città in continua evoluzione, internazionale e locale insieme, sempre attiva a nutrire i propri rapporti con l’estero e il resto d’Italia con entusiasmo.

La sfida è crescere ancora: come ogni anno, il festival consacra in Italia il giorno della festa di Halloween, ma per questa edizione raddoppia gli appuntamenti per estendersi a due serate, un intero week end all’insegna della musica elettronica che lascia senza fiato: venerdì 30 e sabato 31 ottobre una carrellata di artisti da urlo si esibiranno negli spazi del Pala Olimpico Isozaki uniti sotto la sigla Movement Torino.

Movement offre anche quest’anno la possibilità di soggiornare a Torino per tutta la durata della manifestazione grazie a speciali pacchetti ospitalità che prevedono sempre l’ingresso al festival, divisi secondo la durata del soggiorno e facilmente prenotabili dal sito ufficiale. Come già nella scorsa edizione il festival, evento cult per il mondo dell’elettronica e del dj set, darà anche ampio spazio alla dimensione live di elettronica e rock, espressa con successo dai “nostri” Motel Connection e dal gruppo A Mountain of One, corposa rivelazione inglese che miscela chitarre distorte e campionamenti melodici.

Ma sono i dj i veri padroni di casa di questa festa contemporanea. Derrick May, che assieme a Juan Atkins e Kevin Saunderson è considerato l’inventore della techno, tornerà a Torino per il quarto anno consecutivo e stupirà con la sua bravura e disponibilità a lasciarsi coinvolgere nelle attività parallele al festival. Come l’anno scorso sarà infatti protagonista di numerosi incontri con il pubblico, dentro e fuori le università.

Ricardo Villalobos, l’acclamatissimo dj cileno dagli arrangiamenti europei, infiammerà gli animi con le sue incredibili sonorità tribal e minimal house, mentre il giorno prima si esibirà un altro talento sudamericano, Luciano, altro esponente della minimal house ma con inserti dal groove più techno, fino ad arrivare poi alla guest star assoluta di quest’anno, il canadese Richie Hawtin. Personaggio chiave per la storia della musica techno mondiale, Richie Hawtin è salito alla ribalta con l’alias Plastikman: acclamatissimo in Europa e nel resto del mondo per i suoi dj set trascinanti e ipnotici, insieme a Daniel Bell negli anni ’90 sfidava all’ultimo colpo di synth la bravura della Underground Resistence, altro nome di punta nella storia della tecno americana, per poi arrivare a uno stile personalissimo di minimal.

Hawtin torna in città dopo l’apprezzata collaborazione artistica con il video artista Enzo Cosimi per la cerimonia di apertura dei XX Giochi Olimpici invernali di Torino ’06.

Insieme a loro festeggeranno la musica più nuova anche Didier Alline, Danny Fiddo, Cleis, Vasta, Frola, Stacey Pullen, Mike Huckaby, Hugo, Chris Carrier, Dj Torpez, Sten e Gambo.

A scaldare l’atmosfera, l’opening party del festival giovedì 29 ottobre. Ai Magazzini Giancarlo protagonisti della serata gli U-Smoke, il duo di dj torinesi formato da Fabrizio Vespa e Dj Samantha, apprezzati autori e resident della serata Electrochic, Dj Torpez con la sua selezione di deep cosmic e house music, Dj Gambo e Omar S, uno dei dj storici della scena di Detroit, la cui avventura artistica è legata fortemente all’origine di questi suoni e alla città, cruciale sulla mappa dei suoni elettronici. Alex Omar Smith, questo il vero nome, mixa e assembla con classe l’ingresso nel fine settimana di Movement.

E per chi non è mai stanco, Movement organizzerà un afterparty al Jam Club dei Murazzi con guest star a sorpresa dalle 6.00 alle 12.00 del mattino!

Movement Torino Music Festival
Incontri al Politecnico di Torino
Giovedì 29 ottobre
ore 10.00- 12.30 e ore 14.00- 16.30

Movement non è solo musica suonata e ballata. Per il secondo anno il festival apre alla riflessione e all’approfondimento, in collaborazione con la Facoltà di Ingegneria del Cinema e Mezzi di Comunicazione del Politecnico di Torino.

Tecnica e storia della produzione musicale saranno gli argomenti al centro dell’attenzione di due incontri fra gli artisti del festival e gli studenti nella giornata di giovedì 29 ottobre.

Giovedì 29 ottobre
Aula 2 Facoltà di Ingegneria del Cinema e dei mezzi di Comunicazione
ore 10.00- 12.30

La comunicazione attraverso la fotografia e il video nella musica e pubblicità
L’incontro sarà orientato a cogliere le differenze nella trasmissione attraverso l’immagine fotografica e il video e ad esplorare le differenze prodotte per la pubblicità e per la diffusione musicale. Interviene Andrea Giacobbe, artista video provocatore e volto all’innovazione.

Giovedì 29 ottobre
Aula 2 Facoltà di Ingegneria del Cinema e dei mezzi di Comunicazione
ore 14.00- 16.30
Il linguaggio della musica elettronica fra tecnologia e creatività. Il software e l’estro nella composizione musicale e visual
Incontro e discussione con musicisti e visual artist, volto a indagare gli aspetti che portano alla creazione della “colonna visiva”, ovvero delle immagini create come accompagnamento alla musica.A seguire si discuterà degli aspetti della creazione della musica elettronica attraverso il software di audio sequencing, editing e recording Ableton. Come, l’estro musicale e la creatività dell’artista permettono di differenziarsi da un “tecnico” che possiede un’ampia competenza nell’uso del software? Intervengono Ali Demirel, Samantha Otto, Enrico Ascoli, Omar S e Mike Huckaby.

Programma
Giovedì 29 ottobre Magazzini Giancarlo – Murazzi, lato sinistro
Movement Warm Up Party – inizio evento ore 22.00
Omar S, Gambo, DJ Torpez, U Smoke
Ingresso gratuito al party per i possessori del biglietto o prevendita Movement di venerdì 30 o sabato 31 ottobre.

Venerdì 30 ottobre Pala Olimpico IsozakiCorso Sebastopoli 123
Movement Torino Music Festival apertura cancelli ore 21.00
A Mountain Of One live, Motel Connection live, Luciano, Derrick May, Hugo Chris Carrier, DJ Torpez, Sten, Vasta, Phil Weeks, Hugo, Gambo.

Green Room
21.30 A Mountain Of One live
23.00 DJ Torpez
23.30 Motel Connection live
00.30 Gambo
01.00 Luciano VS Derrick May

Red Room
21.30 Vasta
23.30 Sten
01.30 Phil Weeks
03.00 Hugo

Sabato 31 ottobre Pala Olimpico Isozaki – Corso Sebastopoli 123
Movement Torino Music Festival apertura cancelli ore 22.00
Richie Hawtin, Ricardo Villalobos, Stacey Pullen, Mike Huckaby, Krakatoa, I-Robots, Chris Carrier, Michel Cleis, Didier Allyne, Danny Fiddo, Vasta, Frola.

Green Room
21.30 Andrea Frola
22.30 Michel Cleis
00.30 Stacey Pullen
03.00 Richie Hawtin

White Room
21.30 Mike Huckaby
00.00 Ricardo Villalobos
03.00 Danny Fiddo

Red Room
21.30 I-Robots
23.30 Didier Allyne
01.30 Chris Carrier
03.30 Krakatoa

Ticketing
Biglietti disponibili su ticketone.it, ticket.it, vivaticket.it, rndpromotion.com, nei migliori punti vendita italiani o dal PR di fiducia.

Accomodation
I pacchetti ospitalità sono divisi secondo la durata del soggiorno e l’hotel di riferimento, ingresso al festival incluso.

Pacchetto Halloween Weekend: 2 notti + abbonamento 2 giorni al Festival a partite da 99€

Pacchetto Day&Night: 1 notte + biglietto per sabato 31 ottobre a partire da 59€

Per maggiori informazioni e aggiornamenti www.movement.it

Most Popular

Recent Comments