Danza Sportiva: e l’agonismo si fa spettacolo

0
5

[oblo_image id=”2″] C’è una disciplina recente ma che vanta oltre 100.000 tesserati e che continua a crescere in modo esponenziale. E’affiliataal CONI e vede fiorire senza sosta scuole, accademie, centri specializzati che registranodappertutto il boom d’iscrizioni. Si chiama danza sportiva e ha celebrato il proprio successo nella kermesse di Rimini che assegnava i titoli di campioni italiani. Migliaia al via anche perché la ricchezza delle discipline consente di accontentare ogni gusto: dal rock alle danze folkloristiche, dal tango all’hip hop. Spettacolo unito all’agonismo: la dimensione artistica si fonde alla competizione in un mix emozionante. Oltre al genere musicale i partecipanti erano divisi per fasce d’età per consentire anche ai più piccoli di esibire il proprio talento. Tra questi le “Cockerine”, che hanno conquistato la medaglia d’oro nella categoria Caribbean Show Dance riservata agli under 15 ballando sulle note di un coinvolgente medley realizzato per l’occasione.Fare le cose seriamentesenza prendersi troppo sul serio: anche per rispecchiarequest’approccio divertito e appassionato, la coreografia curata da Silvan Nobile con l’ausilio diIlaria Giorgi mirava a mantenere un’evidente carica ironica che si univa ad un’invidiabile precisione nell’esecuzione.Cresciute nella New Silvan School Dancedi Nichelino, Roberta Rustico, Melissa Truglio e Glenda Talarico si sono distinte per eleganza ed entusiasmo conquistando il consenso della giuria. “La danza mi fa sentire libera” dice Roberta: i sogni vanno sempre inseguiti. Ed è meglio farlo subito scatenandosi su un palco piuttosto cherimanendo seduti davanti al televisore.