martedì, Gennaio 19, 2021
Home Cultura Bugie d'amore inaugura Il libro parlante

Bugie d’amore inaugura Il libro parlante

Ha inizio venerdì 1 ottobre presso la Biblioteca Comunale di Capurso “G. D’Addosio” (ore 19,00) la rassegna“Il Libro Parlante” promossa e sostenuta dall’Assessorato alle Politiche Giovanili, Culturali e per lo Sport e Marketing Territoriale del Comune di Capurso nella persona dell’Assessore Michele Laricchia, ed a cura di Marisabel Prigigallo, consigliera comunale delegata al coordinamento della Biblioteca “G.D’Addosio”

Lo startup è affidato al romanzo “Bugie d’amore”(Aliberti editore) di Lorenzo Laporta, giovane (classe 1981) poeta e scrittore tarantino.

[oblo_image id=”1″]Laporta inizia a scrivere all’età di quindici anni. Qualche anno dopo incontra il narratore e poeta italiano Roberto Pazzi che scriverà una presentazione per la sua prima opera poetica, la silloge L’uomo solo (1999, Premio Pirandello). Alcune sue liriche sono state pubblicate nell’antologia dei poeti La Vallisa (2000). L’esordio narrativo avviene con Dejà-vu (2003, prefazione di Romano Battaglia); con Le parole della pioggia (2008, Premio Il Molinello, Premio Ignazio Ciaia) ha girato l’Italiain un tour promosso da Myspace Italia.

“Bugie d’Amore” si snoda tra gaffe, gimcane sentimentali, peripezie scolastiche e familiari, in un susseguirsi di colpi di scena. Due sorelle finiranno per scoprirsi complici. Non solo: la strada dei sentimenti, a tratti incomprensibile, riserva ancora dolci sorprese. È appena iniziato il quarto anno di liceo e l’estate romana ha ormai lasciato nel cuore e nella mente di Chiara, diciassette anni appena compiuti e da poco fidanzata con Luca, una marea di dubbi e troppe domande. Sua sorella Olga, maggiore di due anni e bulimica, ha smesso improvvisamente di parlare.

Il suo disagio innesca profonde lacerazioni domestiche, che rendono ancora più difficile condividere lo stesso tetto. E acuiscono le crepe del matrimonio dei genitori, ormai agli sgoccioli.

Nel momento in cui tutto sembra crollare, Chiara trova invece il coraggio di affrontare il misterioso silenzio della sorella, e lo fa con una “bugia bianca”, quando Olga le strappa la solenne promessa di farsi raccontare la sua prima volta.

Ma non avendo mai fatto l’amore, Chiara spaccia per sua l’avventura di una studentessa “più navigata”, dopo aver origliato i dettagli dell’incontro amoroso nei bagni di scuola.

L’incontro sarà animato da Annalisa Rossi, docente e paleografa. Il reading letterario a cura dell’attrice Ketty Volpe.

Come per ogni appuntamento della rassegna, vi sarà la presenza della “libraia” Valeria Davoli che darà voce alle novità editoriali prendendo spunto dall’opera oggetto dell’incontro.

Ingresso è libero fino ad esaurimento posti.

Il prossimo appuntamento è per venerdì 8 ottobre con lo scrittore barese Onofrio Pagone che presenterà la sua raccolta di racconti “Per un giorno”.

Most Popular

Recent Comments