BIT 2010: un unico slogan per una sola filosofia

0
3

[oblo_image id=”1″]Apre giovedì 18 febbraio la 30° edizione della Borsa Internazionale del Turismo di Milano. Un’occasione unica di incontro diretto con tutti i protagonisti italiani del Sistema Turismo e con selezionati operatori internazionali, Bit è da 30 anni al servizio della travel industry, rappresentando la più grande esposizione al mondo del prodotto turistico italiano e una completa rassegna della migliore offerta internazionale di oltre 140 paesi che la scorsa edizione ha registrato 153.800 presenze complessive.

Mentre venerdì 19 e sabato 20 avrà luogo nel salone il Summit del Marketing e della Comunicazione Turistica. Il Summit, alla sua prima edizione, è organizzato da AIPMT, Associazione Italiana Professionisti e Manager del Turismo ed è dedicato al tema “Nuove formule per attrarre i turisti”. La promozione e il marketing tradizionale, infatti, si stanno dimostrando sempre meno efficaci nel richiamare i turisti verso le destinazioni e le imprese turistiche italiane perché sicuramente è cambiato il modo di fare turismo e di scegliere le mete per le vacanze. Attirare, sedurre e pubblicizzare le proposte e le offerte turistiche è ormai di fondamentale importanza.

Queste sono considerazioni che il Salento ed i salentini hanno compreso moltobene già da alcuni anni, ed è infatti grazie alla creatività e all’uso approfondito e mirato di tutte le nuove tecnologie di comunicazione che, attraverso l’originale movimento denominato “Repubblica Salentina”, il territorio è divenuto una sorta di apripista, un caso nazionale su come si può e si deve promuovereil turismooggi.

Già la scelta delnomedel movimento è stato un primo colpo di genio, capace di creare curiosità e sospettosointrigo.

“Repubblica Salentina” infatti non ha nulla di politico o di separatista nel suo animo, si rifà invece al concetto principe di “res publica” che gli antichi utilizzavano per rappresentare “una cosa di tutti”, l’interesse per il bene della collettività. D’altronde, il movimento è nato nell’ambito di un’istituzione scolastica, pertanto non potrebbe mai e poi mai seguire alcuna ideologia politica, solo la promozione e la diffusione della conoscenza di unterritorio.

Le azioni e le campagne innovative attuate in questi ultimianni da parte dei giovani salentini non si contano, e nel loro insieme hanno contribuito non poco a creare quello che oggi è divenuto il “Salento appeal”, ossia l’immagine di una terra decisamente attraente e “trendy”. Da puntualizzare chetutte le campagne hanno avuto risonanza e successo grazie allo”sfruttamento” a pieno di tutte le potenzialità offerte dalla rete: e-mailing, newslettering, social network (facebook, msn, myspace, etc.) e blog.

Qualche esempio? Nel 2007 fu lanciata la “Formula 30-20-10“, valida ancora oggi, secondo cui due volte all’anno, in primavera ed in autunno, è possibile godersi Lecce ed il Salento a prezzi low cost, dormire con 30 euro, mangiare con 20 e acquistare prodotti tipici e artigianato con 10.

Nel 2008 fu attivato il servizio di consulenza turistica on line denominato “VOI & NOI”, secondo cui il turista intenzionato a visitare il Salento può comunicare semplicemente la data di arrivo, la data di partenza e qualche piccola preferenza e gusto personale, ed i “consulenti turistici locali” suggeriscono località, escursioni e soluzioni ottimali.

Nel 2009 fu lanciata la sorprendente scoperta scientifica della “SalentoTerapia“, una trovata geniale che ha fatto incrementare del 10% l’afflusso turistico estivo, in piena controtendenza nazionale. L’ideasi è fondata sualcuni fantomatici scienziatiche avrebbero scoperto e diffuso la notizia che è sufficiente soggiornare anche per pochi giorni sul territorio salentino per ricevere deglistraordinari benefici fisici e mentali. Scommettiamo che per questo 2010 c’è già qualcosa in cantiere?

Come già sottolineato, ognuna delle suddette “nuove formule” haottenuto conoscenza, diffusione econseguentemente degli ottimi risultatiin quanto, oltre ad essere pubblicata in appositi spazi sul web, è stata diffusa capillarmente tramite pagine, gruppi ed eventi su Facebook,attraverso opportune campagne di e-mailing e newslettering e ogni altra possibile forma di comunicazione multimediale offerta dalla rete.

Riferimenti utili:

BIT: www.bit.fieramilano.it 
Summit: www.bit.fieramilano.it/docfile/comunicatistampa2010/20100208_cs_summit_progr.pdf 
Decalogo dell’accoglienza salentina: www.repubblicasalentina.it/decalogo