domenica, Gennaio 17, 2021
Home Musica Betty Poison: tutto il piacere di essere alternativi

Betty Poison: tutto il piacere di essere alternativi

[oblo_image id=”3″] Parliamo quest’ oggi di un’ alternative rock band, molto interessante, la quale vanta di ottimi musicisti e di un tocco femminile di notevole spessore, i BETTY POISON
Questo meritevole progetto nasce nel 2005, dall’ idea di Lucia Rehab, nonché cantante e autrice dei testi, del chitarrista Nunzio Falla e del batterista Mirko Caiazza.
Il successo immediato, di questo perfetto connubio musicale consente alla band di esibirsi in breve tempo in tutta la penisola, un’ incessante attività, permessa dall’ ammirevole intesa tra i componenti, dalla passione per la loro musica e dal desiderio di diffonderla, e dalla viscerale voglia di comporre nuovo materiale.
Infatti i Betty Poison suonano ora, regolarmente sia in Italia che all’ estero, cavalcando spesso i palchi di storiche venues alternative, attirando l’ attenzione del pubblico, per la loro musica urticante e per i loro live di alto impatto.
I testi sono interamente scritti e curati dalla cantante Lucia, una donna dall’ essenza molto forte, la quale dona alla band una personalità vera, capace di esternare ciò che sente dentro e che vive.
Alle spalle tre grandi tour europei, che ha permesso alla band di esibirsi in Germania, Belgio, Austria, Repubblica Ceca, Ungheria e Francia, e sono appena rientrati dal primo tour negli Stati Uniti, il quale ha concesso di diffondere la loro musica da New York, all’ East Coast, Pennsylvania, Washington D.C., New Jersey, fino ad arrivare alla Virginia, che dire un successo più che meritato.
Nel 2010, sono stati inoltre scelti dagli Hole di Courtney Love, come opening act dei loro concerti di Milano e Roma.
Il loro talento e l’ inconfondibile sound, li porta anche ad essere protagonisti della colonna sonora, della recente e rivoluzionaria performance realizzata a New York da Anton Perich, il fotografo ufficiale di Andy Warhol, nonché uno degli artisti più insigni della Factory e dei 70’S, documentata dalla Minimal Cinema.
Ma non finisce qui: quattro brani dei Betty Poison, Psychovicious, Slave, Suburban victims, e The big noise, vengono distribuiti dalla 20th Century Fox, per contribuire alla colonna sonora di un cd di tracks allegato al dvd del colossal hollywoodiano, Megiddo, realizzato dai creatori degli effetti speciali dei film IronMan, i Fantastici quattro e Ghost Rider e il video del loro primo singolo Psychovicious, compare tra i contenuti speciali del dvd stesso.
Il secondo video targato Betty Poison, intitolato Silly Pop Song, esce invece in anteprima sul sito di Rollig Stone e vengono proposti tutt’ora su molti canali televisivi, reti mediaset, RAI,Deejay TV, Virgin TV, la quale li definisce la band più interessante della scena rock italiana.
Li vediamo anche presenti nel programma Vite Reali su RAI4, la cantante Lucia è stata ospite nel programma Raccontando, di Maurizio Costanzo, in una puntata dedicata alle cattive ragazze, dove Lucia mostra la sua particola personalità, e loro interviste varcano le frontiere, passando dalla radio nazionale belga, alla CNN radio, e su repubblica XL on-line viene pubblicato un bellissimo tete a tete tra Lucia e la giornalista Betty Galanti..
Concludiamo riassumendo i lavori marchiati Betty Poison, dal primo EP , Cool, al 2009 con l’uscita del primo Full- lenght, Poison For You, distribuito in Italia e Olanda, prodotti dalla Fastemaster, e a giorni esattamente, il 30 aprile uscirà il secondo album Beauty Is Over.
[oblo_image id=”6″] Una formazione come poche in cui regna un forte equilibrio, una carica graffiante che si distingue, che permette loro di colpire e coinvolgere totalmente i fans, con i quali hanno un diretto contatto.

Most Popular

Recent Comments