Australia: vince Hamilton, le Ferrari si ritirano

0
11

Giornata bollente…e non solo dal punto di vista meteorologico!

Davvero un podio inedito quello della prima gara del mondiale di F1 2008: Hamilton su McLaren, che ha vinto imprimendo un passo notevole al gruppo che non è riuscito a stargli dietro, Heidfeld su Bmw e Rosberg (primo podio in carriera) su Williams, scuderia che non poteva trovare un modo migliore per festeggiare i suoi 30 anni di attività.

[oblo_image id=”1″]Dominio McLaren fin dal primo giro: buono lo scatto di Hamilton, partito dalla pole position per la settima volta in carriera, e di Kovalainen, che mantiene la terza posizione dietro a Kubica, mai stato in prima fila fino ad oggi. Partenza concitata per il resto del gruppo: Massa, quarto, va subito in testacoda durante un tentativo di sorpasso ai danni di Kovalainen, ed è costretto a rientrare ai box per cambiare il muso della sua F2008; buona la partenza di Raikkonen che supera in rettilineo gran parte degli avversari finendo ottavo; e poi il “botto” che alla prima curva mette ko le vetture di Davidson, Fisichella, Button, Vettel e Webber così, quando il primo giro ancora non è concluso, entra in pista la safety car.

Inizia la gara vera e propria, che non è stata avara di emozioni fino all’ultimo giro: sorpassi spettacolari e ritiri eccellenti; gara iniziata in 22 e finita con solo 8 piloti che hanno tagliato la linea del traguardo: ben 6 team diversi nelle prime 8 posizioni.

Smentite dunque le previsioni della vigilia: non c’è stato l’atteso duello McLaren – Ferrari. Week-end davvero da dimenticare per le Rosse di Maranello: Gp partito male e finito peggio, con i ritiri di Massa al 30° giro e di Raikkonen, che ha dovuto abbandonare all’ingresso della corsia dei box, quando mancavano 4 giri alla fine. Dopo 178 gare di seguito doppio stop per le Ferrari per problemi tecnici: non succedeva dal 1997, dal Gp di Gran Bretagna, quando fu costretta al ritiro la coppia Schumacher-Irvine. Ma Kimi e la squadra provano a non perdere fiducia: Credo moltissimo nell’auto e nell’assetto. Non è questa la vera Ferrari. E’ stato un weekend difficile. Ma la stagione è lunga e ce la faremo.

Week end amaro anche per i piloti italiani: Fisichella ha chiuso la gara alla prima curva, mentre Trulli è stato costretto al ritiro per un problema alla batteria!

Ottima la rimonta di Alonso, partito dalla dodicesima posizione e arrivato quarto, dopo un duello finale, da lui vinto, che l’ha visto impegnato con Kovalainen.

McLaren già in fuga? Non ci resta che aspettare il Gp della Malesia previsto per il prossimo week-end.

Gp Australia F1 2008, ordine di arrivo
1 L. Hamilton McLaren 1:34:50.616
2 N. Heidfeld BMW + 5.478
3 N. Rosberg Williams + 8.163
4 F. Alonso Renault + 17.181
5 H. Kovalainen McLaren + 18.014
6 K. Nakajima Williams + 1 giri
7 S. Bourdais Scuderia Toro Rosso + 3 giri
8 K. Räikkönen Ferrari + 5 giri*

 

*avanzato di una posizione per la squalifica di Barrichello per essere uscito dalla pit lane con semaforo rosso

 

Classifica Piloti Formula 1 2008
Lewis Hamilton 10
Nick Heidfeld 8
Nico Rosberg 6
Fernando Alonso 5
Heikki Kovalainen 4
Kazuki Nakajima 3
Sebastien Bourdais 2
Kimi Raikkonen 1

Classifica costruttori Formula 1 2008
McLaren Mercedes 14
Williams 9
BMW Sauber F1 8
Renault F1 5
Scuderia Toro Rosso 2
Ferrari F1 1
Honda Racing F1 0
Red Bull – Renault 0
Toyota F1 0
Super Aguri – Honda 0
Force India – Ferrari 0