domenica, Gennaio 17, 2021
Home Spettacolo Arriva un nuovo quiz: dai un titolo all’opera!

Arriva un nuovo quiz: dai un titolo all’opera!

Consapevole che l’arte di élite sia ora in sostanza una financial art, in cui l’unica differenza tra un’opera e un titolo azionario sta al massimo nella gratificazione estetica che puó dare la prima (ma che spesso diventa un fatto trascurabile), e in cui galleristi e critici-dittatori impongono i nuovi “prodotti” ad un pubblico di massa la cui opinione ha un peso oramai irrisorio, Kostabi propone un modo differente di concepire il mercato artistico. L’artista californiano (ma di origini estoni), infatti, non si limita a creare e mostrare le sue opere, ma chiede pareri su come potrebbero essere altre, invita a votare un progetto o un altro, e coinvolge il pubblico nell’assegnazione del titolo dei dipinti.

[oblo_image id=”1″]Di questo ultimo aspetto, in sostanza, si occupa il suo il quiz televisivo Name that Painting, un gioco per appassionati d’arte che, per la prima volta in assoluto, sarà trasmesso in italiano l’8 dicembre, dagli studi del Kostabiworld di Soho, sulla tv via cavo americana Time Warner Cable – ch 56, e replicato on line sul sito www.namethatpainting.com.

Per questa occasione sono stati invitati i rappresentanti di tre riviste del nostro Paese: Andrea Bellini di FlashArt, Lavinia Filippi di Exibart e Micaela Giovannotti di Temaceleste, i quali si affronteranno nella sfida su chi riuscirà a proporre il titolo piú “calzante” per alcune opere realizzate da Kostabi (e dai suoi collaboratori del Kostabiworld, una moderna bottega d’arte), in questo caso parte integrante dello show nelle vesti di conduttore.

In seguito una giuria, anch’essa italiana per l’occasione (tra i giurati Ra Di Martino e Gabriele Picco, che nel 2004 hanno ottenuto il Premio New York indetto dal Ministero degli Esteri), stabilirà i titoli piú adatti, consegnando volta per volta una somma di 20 o 50 Dollari al vincitore.

Piú che noto l’amore di Kostabi per il Bel Paese e la sua gente (vive e lavora a Roma per 6 mesi all’anno), questa nuova versione del quiz puó rivelarsi una piacevole opportunità per il pubblico italiano di entrare attivamente nel mondo dell’arte.

Most Popular

Recent Comments