Al Nuovo, ritorna il sodalizio D’Angelo e Monti

0
3

[oblo_image id=”1″]Pienone di pubblico per la prima di Un Giardino di aranci fatto in casa, di scena al teatro Nuovo di Milano, fino al 24 maggio. Si tratta di uno spettacolo divertente e dal ritmo incalzante, che, dopo il successo di Indovina chi viene a cena?, vede il ritorno del sodalizio artistico, tra il sempre ironico e spumeggiante Gianfranco D’Angelo e l’intensa Ivana Monti, con la partecipazione di Simona D’Angelo, bionda figlia di Gianfranco.
Lo spettacolo, commedia brillante di Neil Simon, e nel nostro paese, rivisitato per la regia di Patrick Rossi Gastaldi tocca un tema spinoso, quale quello del rapporto tra un uomo egoista, terrorizzato dalla paura di “sentire”, una figlia dimenticata da 13 anni e una compagna part-time, che desidera un impegno più serio.

Insolito personaggio quello interpretato da D’Angelo, che con verve e ironia riesce bene a caratterizzare i chiaro-scuri di un uomo difficile da comprendere, ma che sotto l’apparenza di indifferenza, mostra inaspettatamente tratti di divertente ironia, e di sensibilità, come nella cura degli alberi di arancio e limone che crescono con amore nel suo giardino e che forse rappresentato per lui i due figli abbandonati, anni prima

[oblo_image id=”2″]L’improvviso arrivo della figlia di 25 anni, che giustamente richiede la presenza e l’aiuto del padre, sconvolge gli equilibri della vita egoisticamente ordinata del protagonista, che a malavoglia e con fatica riesce comunque a mettersi un po’ in discussione, fino a sciogliersi in baci e abbracci. L’ambientazione è un appartamento di Los Angeles, e la scenografia molto fresca e vivace, ricorda quella di tante commedie americane dal ritmo veloce e incalzante.

Una nota di merito va alla capacità interpretativa e all’energia di Simona D’Angelo che interpreta una ragazza sveglia e ostinata e che con grande carisma e dialettica riesce a tenere testa al protagonista.

Spettacolo che ha quindi quale leit motiv l’incapacità dei sentimenti un po’ per pigrizia, ma molto per stupido orgoglio e per, sempre deleteria, paura di soffrire.

Teatro Nuovo
Orari:dal martedì al venerdì ore 20,45 – Sabato della prima settimana di repliche ore 16.00 e ore 20.45 – Domenica ore 16,00 – Lunedì riposo

Prezzi:
Dal martedì al venerdì:
Poltronissima € 33,00
Poltrona € 22,00

Sabato e festivi:
Poltronissima € 36,00
Poltrona € 28,00

Per informazioni e prenotazioni:

Teatro Nuovo – Piazza San Babila – Milano – tel. 02.794026
www.teatronuovo.it– e-mail: info@teatronuovo.it