600000 € per il Capodanno. Ma Napoli vuol festeggiare?

0
3

Dopo l’abbuffata di regali del Natale tutti siamo già proiettati al gran cenone di Capodanno, tutti pensiamo a come trascorrere la prima notte dell’anno, tra fuochi pirotecnici, musica, balli e tanta tanta baldoria. Tutte le città organizzano feste nelle piazze e in strada, “richiamando” centinaia di migliaia di persone che attendono la mezzanotte tra la folla e poi continuano la festa per strada. Napoli è una delle città leader nell’organizzazione della festa del Capodanno; ogni anno ci sono delle novità che attirano i sempre più numerosi gruppi di persone che passano la notte di San Silvestro in piazza del Plebiscito, continuando adivertirsipoi nella mega discoteca all’aperto allestita nell’area portuale.

Quest’anno le isitutuzioni si sono superate, allestendo ben 2 palchi per l’esibizione di vari musicisti e artisti in genere (vedi Khaled e Bregovic); Inoltre ci saranno addirittura 2 spettacoli di fuochi pirotecnici, uno a Piazza del Plebiscito e l’altro al Castel dell’Ovo. Per l’organizzazione dell’evento la giunta comunale ha stanziato ben 600.000 euro!

Ma nelle Napoli invasa dai rifiuti, i Napoletani saranno sì felici di avere un evento speciale in città, ma ne avrebbero fatto molto volentieri a meno, pensando che magari la cifra stanziata per l’eventosarebbe potuta servire per risolvere, o almeno tamponare, il problema che attanaglia Napoli da mesi ma che in questi giorni viene ancor piùevidenziato dalle festività Natalizie.Basti pensare che a poche centinaia di metri dalla festa ci sono interi quartieri invasi dall’immondizia e gente che non può nemmeno aprire le finestre per il cattivo odore che invade le strade….

Napoli si sarebbe accontentata di una festa in tono minore, magari di vedere sul palco i beniamini della canzone Napoletana, di vedere esibirisi gli artisti locali, pur di avere, almeno per le feste di Natale, la possibilità di vedere le strade pulite!!