Pubblicato il: 26 Gennaio 2014

Wawrinka eroe per un giorno. Trionfo agli Australian Open, Nadal dolorante

Australian Open Wawrinka

Australian Open Wawrinka

Australian Open Wawrinka re di Melbourne

In quel capolavoro della musica pop che è Heroes, David Bowie canta “Io sarò re…Li possiamo battere, solo per un giorno. Possiamo essere eroi, solo per un giorno”. Stanislaw Wawrinka ha vissuto il suo momento di gloria agli Australian Open battendo in finale Rafael Nadal. E’ il coronamento di una carriera che sembrava destinata a chiudersi nell’ombra di Roger Federer. Wawrinka è infatti svizzero di passaporto anche se il cognome tradisce origini polacche: avete idea della difficoltà per un tennista elvetico di farsi un pò di luce durante il regno di Roger? Lo hanno chiamato fido scudiero, paggio, persino Svizzera 2. E così il pacioso Stan ha collezionato buoni risultati senza, però, mai toccare la vetta: arrivava fino a un certo punto e poi lasciava che il diciassette volte vincitore di slam tenesse alto il vessillo rossocrociato. Ha avuto bisogno che Federer iniziasse il suo dolce tramonto agonistico per prendere coscienza del proprio potenziale. Ha raggiunto la semifinale agli Us Open del 2013 e in questi Australian Open il suo trionfo è meritato. Ha avuto la meglio su Novak Ðoković scacciando i fantasmi delle occasioni perdute del passato, ha liquidato Tomas Berdych con l’autorità dei grandi e ha iniziato la finale con Rafael Nadal giocando un tennis incantevole prendendo subito in mano il controllo dello scambio. Al resto hanno pensato i problemi alla schiena che hanno paralizzato il numero uno al mondo. Per una cinica legge del contrappasso, il più straordinario atleta mai visto su un campo da tennis dominante con una simbiosi unica tra potenza e velocità, ha giocato la seconda parte del match pressochè da fermo. Nel terzo set ha fatto ricorso a tutte le proprie energie nervoso e sfruttando un black out  dello svizzero frenato dalla paura di vincere, ha rischiato di rimettere in piedi la sfida prima di arrendersi al quarto. Ma, è bene ripeterlo ancora, persino il migliore Nadal avrebbe fatto fatica con il Wawrinka ammirato in questi Australian Open. Il miglior rovescio del circuito, un servizio devastante e un’insolita solidità mentale hanno trasformato Stan in un eroe. E non è detto che sia solo per un giorno.

Australian Open Wawrinka trionfa in finale su Nadal 6-3 , 6-2, 3-6 , 6-3. Ora Stanislaw è numero 3 al mondo

Video finale Australian Open Wawrinka si lamenta per l’uscita dal campo di Nadal http://it.eurosport.yahoo.com/video/nadal-chiede-il-mto-wawrinka-095519366.html

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com