Pubblicato il: 17 Aprile 2014

Torino Comics a Lingotto Fiere : vent’anni e non sentirli

Torino Comics

Torino Comics

Il successo di Torino Comics

Un successo senza precedenti per Torino Comics giunta ormai al suo ventesimo anno con 32 autori ospiti, oltre 17000 mq di eventi e 120 espositori, 8 aree tematiche e oltre 25.000 visitatori. Ecco i numeri dell’ormai popolare kermesse torinese giunta ad un traguardo storico: sembra davvero ieri quando  la creatura di Vittorio Pavesio  muoveva i primi passi con entusiasmo e tanta buona volontà, tra le mura di Torino Esposizioni dapprima in un piccolo spazio ma col tempo sempre piu’ in espansione. C’erano editori di fumetti, autori, lettori, appassionati. C’era un mondo del fumetto che stava sbocciando, dopo decenni di lavoro nel sottosuolo (e nel cuore delle persone) e che cominciava a uscire dalla sua nicchia “carbonara” grazie ai primi, timidi segnali di approvazione da parte di sparuti insegnanti universitari, giornalisti e luminari della cultura.

Cosi’ come dice lo stesso Vittorio Pavesio, basta guardarsi intorno per accorgersi che i venti anni sono passati: è cambiata la città, è cambiata la percezione del fumetto nella cultura, il cinema e l’intrattenimento contemporanei quasi non esisterebbero senza gli eroi nati originariamente su carta, che ormai hanno invaso tutti i media presenti, passati e futuri. Non tutte le battaglie sono ancora vinte, e per un Gipi che non sfigurerebbe tra candidati al premio Strega, per uno Zerocalcare star della Rete che muove vere folle a ogni sua apparizione pubblica, rimane una sterminata produzione di storie disegnate “made in Italy” che faticano a ottenere l’attenzione dei media generalisti. In questi anni abbiamo portato a Torino alcuni degli autori e studiosi più importanti del fumetto mondiale, da Scott McCloud a Hermann, dal compianto Will Eisner a Jim Lee, creandoci un bagaglio di esperienza inimitabile e conservando intatta tutta la voglia di urlare al mondo quanta meraviglia, poesia, ricchezza e intensità può esserci in una storia disegnata. Personalmente come autore, organizzatore di eventi ed editore mi sono ritrovato al centro di un percorso che mi ha fatto incontrare persone straordinarie e mi ha permesso di portare il fumetto – e i suoi mondi – nei luoghi più impensati, trovando ovunque entusiasmo, interesse, partecipazione. La nostra storia ci ricorda giorno dopo giorno chi siamo e ci permette di sopravvivere agli inevitabili ostacoli e avversità. Ci sono idee eccezionali, che non attecchiscono per innumerevoli motivi, non sempre dipendenti dalla nostra volontà; e ci sono piccoli spunti che crescono, mettono radici, danno fiori meravigliosi e non si stancano mai di rinnovarsi e donare emozione.

Come cornice degna di questo grande appuntamento di Torino Comics non potevano mancare una serie di nomi degni di un palcoscenico internazionale, a cominciare da Yoshiyasu Tamura Mangaka, docente ed esperto del fumetto del Sol Levante, di cui espone e divulga la cultura nel mondo. Ha pubblicato su Shonen Jump la serie Fudegami e oggi alterna l’attività di autore indipendente a quella di illustratore e pittore.  Angelo Stano  Il disegnatore per eccellenza di Dylan Dog: autore delle tavole per l’albo di esordio, il mitico L’alba dei morti viventi e per molti altri numeri, in seguito copertinista ufficiale, sceneggiatore e persino guest star metafumettistica d’eccezione. Giuda Ballerino! Ivo Milazzo  Uno dei più importanti, e stilisticamente riconoscibili, maestri del fumetto tricolore. Ha lasciato il segno disegnando e dando vita con Giancarlo Berardi al personaggio di Ken Parker, è noto a livello internazionale e porta avanti battaglie per i diritti degli autori di fumetti. Giuseppe Palumbo  Maestro riconosciuto della narrativa disegnata a suo agio sia con il fumetto popolare (Diabolik, Martin Mystère) e con quello indipendente, tiene alto il nome dell’Italia nel mondo pubblicando in Giappone, Spagna e Francia e ha collaborato con Massimo Carlotto e Giancarlo De Cataldo. Silvia Ziche  Matita inconfondibile della scuderia Disney ma anche esilarante autrice unica in grado di raccontare con piglio brillante e acuta introspezione quell’universo imperscrutabile che sono i rapporti tra i sessi. In curriculum anche la collaborazione con l’indimenticato Vincenzo Cerami.  Paolo Mottura  Brillante talento piemontese della scuderia Disney Italia, ha disegnato storie del mondo dei paperi e dei topi “alzando l’asticella” dello stile in più di un’occasione sulle pagine di Pkna Paperinik New Adventures. Suo lavoro più recente, l’adattamento in “parodia disney” sui generis di Moby Dick.  Fabio Celoni  Artista versatile e di difficile catalogazione che ha saputo negli anni spaziare tra Topolino e Dylan Dog, tra Brad Barron (di cui è stato creatore grafico e copertinista) ed Epic Mickey. Come autore ha inoltre ideato, scritto e disegnato le miniserie Nemrod e San Michele per Star Comics.  Bruno Sarda  Nome storico tra gli sceneggiatori di casa Disney Italia, ha scritto innumerevoli storie di Paperi e Topi e ideato il personaggio di Indiana Pipps, eroe di molte avventure disegnate. Con Vittorio Pavesio ai disegni, è “colpevole” della surreale parodia horror Alan DogRoberto Gagnor  Nella scuderia Disney Italia è uno degli sceneggiatori. Ha esordito su Topolino con la storia Eta Beta campione intergalattico, a sua firma anche le serie A scuola di polizia con l’ispettore Manetta e La storia dell’arte di Topolino. Massimiliano Valentini  Dal 2000 è una valente “penna” della scuderia Disney Italia, firma avventure per parecchie testate e personaggi. Ha proiettato Paperino&Co in un immaginario medioevo con la serie Paperin di Boscoscuro e insegna alla Scuola Internazionale di Comics di Torino.  Giorgio Figus  Veterano tra gli sceneggiatori della scuderia Disney Italia, ha lasciato il segno con innumerevoli storie a sua firma nel mondo dei Topi e dei Paperi. Tra le sue serie celebri, quella di Paperino “quasi 007” agente della PIA e le molte avventure a sfondo archeologico o storico. Valerio Held  Disegnatore di punta della scuderia Disney Italia, ha firmato tavole per Topolino, Minnie&Company, Paperinik. È allievo del maestro tricolore Luciano Gatto, con cui ha mosso i primi passi nel mondo del fumetto. Gigi Piras  Matita eclettica che ha saputo esprimersi sia su Topolino che nell’ambito del fantastico autoriale, è oggi anche un brillante insegnante, efficace dal punto di vista della comunicazione, che istruisce le giovani generazioni lungo le vie della nona arte alla Scuola Internazionale di Comics. Stefano Zanchi  Giovanissima “new entry” della scuderia Disney Italia, a cui è approdato dopo essere stato notato per maturità stilistica edentusiasmo dai suoi insegnanti di fumetto alla Scuola Internazionale di Comics di Torino. Hadisegnato inoltre le strisce della serie iGamers per la rivista Cartoni. Francesca Mengozzi Sceneggiatrice, disegnatrice e colorista, è l’ideatrice con Giovanni Marcora della serie di successo Kill the Granny. Tra le varie collaborazioni si segnalano inoltre le serie Mytico (Corriere della Sera) e Remington (Ankama). Opera più recente il volume Tatini. Giovanni Marcora Artista dal tratto versatile, abile alle prese con le atmosfere surreali e umoristiche di Kill the Granny, di cui è coautore con Francesca Mengozzi, così come con stili più gotici. Sempre a firma del duo è il volume Tatini, escursione semiseria nella vita quotidiana dallo stile accattivante. Barbara Baraldi Penna ammaliante nel tratteggiare mondi fantastici e orrori della porta accanto, è una delle voci più importanti della narrativa fantastica nazionale con vari titoli all’attivo per Mondadori, a Torino Comics per presentare il libro evento Aurora – Sleeping Beauty. Lucio ParrilloUna vera forza della natura: illustratore, fumettista e pittore, stimato dai big dei comics e protagonista di esposizioni di opere originali ai quattro angoli del mondo. Torino Comics con lui celebra l’uscita di Aurora, a cui viene dedicata anche una mostra. Sara Pichelli Tra i talenti italiani conquistatisi un posto d’onore nella scuderia Marvel, lei è quella che ha firmato le prime tavole con l’apparizione del nuovo Spider-Man Miles Morales in Ultimate Spider-Man. Suoi inoltre altri albi per il colosso americano, nel 2011 è stata insignita con l’Eagle Award. David Messina Angel, True Blood, Star Trek per IDW, Ultimate Spider-Man e Ultimate Wolwerine per Marvel, al momento al lavoro su The Bounce. Un artista dallo stile ricco e visivamente potente, che ha trovato “casa” negli Usa pur non negandosi varie collaborazioni internazionali. Emanuel Simeoni Giovane talento dei comics attivo tra Italia e Francia. Come assistente presso lo studio di Saverio Tenuta ha collaborato alla realizzazione del secondo e del terzo volume de La Legende Des Nuées E’carlates pubblicato da Les Humanoides Associes. Gabriele Dell’Otto Uno strabiliante artista tricolore ormai da oltre un decennio al servizio del colosso Marvel Comics, per cui disegna albi e copertine. Sul suo curriculum cicli monumentali come Secret Invasion, Annihilation, Avengers, New Avengers e X-Force: Sex and Violence. Dany Orizio Illustratore dalla fantasia potente e dal segno energico che ha arricchito con il suo stile carte da gioco e grafiche per Magic, Shadowrun, Mutant Chronicles e molti altri titoli di notorietà internazionale. Tra le sue collaborazioni Heavy Metal, Dark Horse e Soleil. Simone Bianchi Da anni nell’Olimpo delle matite italiane giunte al cospetto del colosso Marvel Comics, oggi disegna in esclusiva per la Casa delle Idee di cui è uno degli autori più seguiti e apprezzati. Come autore completo ha firmato inoltre la serie Ego Sum, tra fantascienza e spiritualità. Marco Ponti Sorpresa! Il pluripremiato regista di Santa Maradona e Passione Sinistra è un grande amante dei fumetti, tanto da essere diventato sceneggiatore per la serie Un appartamento a Torino disegnata da Cristiano Spadavecchia. Il volume sarà presentato in anteprima a Torino Comics! Cristiano Spadavecchia Disegnatore di Brendon e Magico Vento per Bonelli, coautore di Khor per Star Comics, ha in curriculum molteplici collaborazioni tra cinema, illustrazione e pubblicità. A Torino Comics presenterà con Marco Ponti Un appartamento a Torino. Marco Natale Una carriera tra animazione e fumetto, un presente di insegnante di disegno e illustrazione e un personaggio nel cuore: Joe Bacon, maiale detective di sua creazione, protagonista già di due volumi dell’omonima serie tra avventura storica e ironia. Massimiliano Frezzato Un artista prorompente, demiurgo della monumentale saga de I custodi dei Maser, energico e visionario nel dipingere, con vari stili, universi strabilianti. Le sue opere più recenti la space opera Motherflower e l’imponente volume autobiografico Io, Me e Max. Don Alemanno Sul web, le sue strisce sono tra le più cliccate e condivise sui social network. Alle fiere, piccole folle di lettori fanno la fila per avere una sua dedica. È l’autore di Jenus, le stralunate avventure di un molto familiare profeta: un fumetto nato in Rete, edito da Magic Press, e già cult. Davide La Sala Esperto di effetti speciali digitali e di animazione 3D, Davide La Sala lavora da alcuni anni presso la casa di produzione Dreamworks, collaborando con lungometraggi tra cui Turbo e The Croods. A sua firma i videoclip per la band Eiffel 65, tra cui quello per la mitica Blue. Bepi Vigna Giornalista, scrittore, regista, per il popolo degli amanti del fumetto tricolore soprattutto uno dei creatori e sceneggiatori di Nathan Never, eroe futuribile protagonista dell’omonima testata Bonelli. Tra le sue opere più recenti c’è Nausicaa, rilettura dell’Odissea disegnata da Andrea Serio. Andrea Serio Stile ricco dal punto di vista visivo e molto personale, storytelling intrigante con assonanze cinematografiche: con i disegni per il volume Nausicaa ha senz’altro lasciato il segno. Sul suo curriculum inoltre illustrazioni, pubblicità e copertine di album per band internazionali. Massimo Barbera Si nasconde spesso sotto elaborati costumi ma è sempre lui: il campione mondiale di cosplay al World Cosplay Summit 2013, premiato in a Lucca Comics e Cartoomics, presentatore e organizzatore di eventi in tutta Italia. Suoi costumi di culto: il Mazinkaiser e il Gundam RX-78.

 

www.torinocomics.com

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com