Pubblicato il: 21 Febbraio 2017

Romantico, irriverente, ironico… esce il nuovo singolo di Carlo Valente

Una “storia d’amore” che si muove tra l’avanspettacolo e le atmosfere brechtiane lasciando intravedere sullo sfondo saltimbanchi, nani e ballerine.

La trattativa Sandro-Maura, il primo singolo del cantautore reatino Carlo Valente, non è esattamente quello che può apparire al primo ascolto. Si tratta, infatti, di un brano che nasce dall’esigenza di affrontare un tema importante: il rapporto tra lo Stato e le mafie. “Questo legame – spiega Carlo Valente –  seppur sommerso, nascosto, è in qualche modo anche palese e ha delle coloriture che sembrano suggerire una relazione d’amore tra due amanti vogliosi”.

Il brano – disponibile in tutti i digital store (distribuito da Isola Tobia Label) –  racconta la storia di due innamorati che per tutta la durata del loro rapporto dovranno fingere di essere degli sconosciuti l’uno per l’altro, pur intessendo una fitta trama di intrecci e legami, che li porteranno ad avere una vera e propria collaborazione di potere. Sandro e Maura, si amano in modo carnale. Maura, che tanto somiglia alle mafie, traina il loro rapporto in un gioco amoroso del quale Sandro è vittima, avvinto dal fascino e dal potere di una donna ammaliatrice, gli sfugge. Una donna alla quale in qualche modo vorrebbe somigliare, così come vorrebbe avere il suo stesso potere.

Tra le pieghe delle parole c’è la sintesi di un patto (“un rapporto geniale, basato su piccoli accordi perché l’amore è scambiarsi favori e i giorni migliori verranno da sé”) che attraversa la storia d’Italia: il Ventennio (“…di grandi progetti”), gli anni della Dc (“ho abbracciato persino la fede per tirarmi anche fuori dai guai”) e poi le stragi (“di cuori”), quella di Capaci (“Capaci d’amare non siamo lo so”) e le latitanze all’estero (“che venga a cercarmi ogni sera qui giù a casa mia”).

Il senso del brano è anche drammaticamente ben reso dalla copertina, firmata da Dianthus (al secolo Francesca Maria Tiberti) che ha illustrato anche tutte le altre canzoni del disco.

La trattativa Sandro-Maura anticipa l’uscita di Tra l’altro, il primo album di Carlo Valente, 27 anni, autore romantico, estremamente eclettico, irriverente ed ironico, uno dei più promettenti cantautori della nuovissima generazione. Il disco, prodotto e arrangiato da Piergiorgio Faraglia e Francesco Saverio Capo, sarà disponibile in tutti i digital store a partire dal 2 marzo. Lo stesso giorno, alle ore 22, sarà presentato live a Roma a L’asino che vola (via Antonio Coppi 12d), uno dei live club più accreditati della Capitale.

 

LA TRATTATIVA SANDRO-MAURA
Testo e musica CARLO VALENTE

(Sandro🙂
“Troia infedele la donna che fu patria del mio triste cuore
sono stanti vent’anni di grandi progetti falliti per colpa di chi
già sapeva che un forte dolore poteva solo ridurmi così.
Ma già da oggi ho ripreso ad uscir, vedo e conosco altra gente
con i miei nuovi amici ora sono rinato e sto bene come non mai
ho abbracciato persino la fede per tirarmi anche fuori dai guai.”

(Maura:)
“Giovane ricca e potente son io, unica e sempre sfuggente
mi interesso di tutto ed adoro viaggiare lontano lontano da qui
faccio stragi di cuori ogni tanto, poi riprendo di nuovo a sparir.
Sogno una storia importante per me, pura sincera e sleale
cosa avrà poi da offrirmi vedremo, io pretendo un amore che sia
ricambiato e che venga a cercarmi ogni sera qui giù a casa mia.”

(Sandro e Maura:)
“Ti sto cercando da tempo appena ti trovo saremo io e te
io smetterò di viaggiare tu parlerai agli altri soltanto di me
sarà un rapporto geniale, basato su piccoli accordi perché
l’amore è scambiarsi favori e i giorni migliori verranno da sé.

Quante nottate d’amore e follia, quanti segreti svelati
siamo un’unica anima adesso, dobbiamo far credere al mondo però
che la nostra è una storia di sesso, Capaci d’amare non siamo lo so.

Ci siam trovati col tempo ma appena ti vedo facciamo che noi

ci conosciamo da poco, per niente, ognuno si fa i fatti suoi
quando saremo da soli daremo poi sfogo alle nostre pazzie
bisogna trovare un accordo, faremo gli amanti, diremo bugie.”

CREDIT

Nome artista: Carlo Valente
Brano : La Trattativa Sandro-Maura
Studio di registrazione: TenPeopleTown (Sellano-PG)

Altri:
Carlo Valente: Piano e voce
Piergiorgio Faraglia: Chitarra elettrica
Francesco Saverio Capo: Basso elettrico
Giosuè Manuri: Batteria
Simone Fusiani: Sax tenore
Luca Di Biagio: Trombone
Sandro Pennacchini: Tromba

 

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com