Pubblicato il: 31 Marzo 2017

Il ragno e il fuoco: la missione della scrittura e il richiamo delle origini

Il ragno e il fuoco : il romanzo di Chiara Nirta

E’ un romanzo che ne contiene tanti, una storia che apre un’infinità di parentesi, divagazioni, partenze e ritorni in bilico tra la consapevolezza di dover viaggiare per crescere e la certezza che il richiamo delle origini continuerà a farsi sentire. E’ una storia di un amore tanto idealizzato da divenire reale, di una ragazza Marta che sogna scrivendo e scrive sognando ma che lo fa con una tale forza da trasformare le parole in persone, i desideri in cose. Un testo metalinguistico in cui la letteratura vede finalmente riconosciuto il proprio potere taumaturgico: Marta vince perchè ci crede, scrive per sè, per gli altri, insegna e fa conoscere almeno in parte il suo mondo incantato guadagnandosi un fascino magnetico.
Orgogliosa del suo Sud che non l’abbandona neppure quando si trasferisce perchè il Sud se lo porta dentro, dipinge la sua anima, arricchisce le sue giornate, le dispensa energie e malinconia in sapienti dosi.
Il ragno è il fuoco è un romanzo che ti fa venire voglia di divorarlo per sapere come si conclude la trama ma che si degusta maggiormente fermandosi a riflettere su alcune immagini che l’autrice regala. E in quelle pause, in quelle vacazioni che il lettore trova il modo per rendersi conto che alcuni dei percorsi mentali dei protagonisti sono maledettamente attuali e finisce con l’interrogarsi su se o che cosa stia sbagliando.
L’autrice, Chiara Nirta, usa un registro lessicale variopinto con la disinvoltura di chi chiama le cose con il loro nome e per questo può permettersi di spaziare dalla nostalgia all’eros, dal candore dei sentimenti più puri alle nevrosi dei meccanismi psicologici più limitanti.
La sensazione che si ha a lettura ultimata e di avere avuto tra le mani qualcosa di nuovo come una boccata d’aria fresca che ti lascia la voglia di respirare ancora più forte.

Condividi
Tags

Lascia un commento

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com