> Ma cosa vuoi che sia una canzone: con Vasco riparte 33 giri Italian Master su Sky Arte - Oblò | Oblò
Pubblicato il: 25 novembre 2018

Ma cosa vuoi che sia una canzone: con Vasco riparte 33 giri Italian Master su Sky Arte

Dalla chitarra nascevano le canzoni, poi venivano vestite perché erano nude… così Vasco racconta i suoi esordi e proprio da lui, il 28 novembre, riparte la seconda stagione di 33 giri – Italian Masters su Sky Arte.

Il primo album di Vasco Rossi, Ma cosa vuoi che sia una canzone… del 1978, viene con astuzia ironica sviscerato all’interno dello storico studio di registrazione Fonoprint di Bologna, dagli stessi protagonisti: Vasco, l’amico e collaboratore di sempre Gaetano Curreri e Maurizio Biancani, curatore delle registrazioni originali dell’epoca.

I tre, siedono davanti al mixer e nel ripercorrere le canzoni dell’album raccontano momenti di vita, aneddoti divertenti e curiosità di quegli anni, quando “nessuno ci credeva” e quando si suonava solo per il piacere di strimpellare una chitarra.

Vasco – racconta Curreri – non voleva fare il cantante; lui faceva il deejay ma avessimo capito prima cosa poi sarebbe successo chissà che cosa avremmo fatto.

Con quell’accento di provincia, così marcato e così di appartenenza, Vasco e Curreri parlano anche della loro bella Bologna. La città era nel pieno delle contestazioni sociali e dei movimenti studenteschi ma a differenza di altri colleghi, come ad esempio De Andrè e De Gregori, non facevano dell’impegno politico lo scopo della loro vita. La realtà veniva (ed ancora oggi Vasco la racconta così) trascritta mai con criticità e con così tanta esasperata convinzione.

Spiega Vasco: Scrivevo per divertirmi. Era un po’ la mia ironica presa in giro di quel tipo di cantautorato lì. La provocazione artistica tiene sveglie le coscienze ed è utile e fondamentale anche per tenere sveglia la mia di coscienza che a volte si addormenta… Facevamo tutto noi: gli arrangiatori, gli autori… ci divertivamo.

Così sono nati i primi capolavori. Tutti incredibilmente senza tempo. Da, La nostra relazione con tutta la sua drammaticità testuale e musicale a  …e poi mi parli di una vita insieme, che ancora oggi ci intrappola in quell’eterno incanto, o Silvia che davanti allo specchio e con una mano sotto il cuscino scopre l’intimità e diventa quasi una “zia saggia” per tutte le altre donne cantate da Vasco.

Ancora… il desiderio, la scoperta, la trasgressione e l’amore in Tu che dormivi piano (volò via), o Jenny è Pazza dove lo stesso Vasco, sorridendo, racconta che quella fu la canzone del suo diciassettesimo esaurimento nervoso ma solo chi prova tanto dolore può capire il perché Jenny volesse dormire. Comunque, l’esaurimento, mia zia, – continua Vasco – l’avrebbe curato con delle bastonate.

L’attualissima Ambarabaciccicoccò, dialogo politico tra padre e figlio, raccontato anche dal  giornalista e critico musicale Marco Mangiarotti (splendido narratore, tra l’altro, in tutto il video) nel libro contenuto nel cofanetto Deluxe in uscita il 7 dicembre e Ed il tempo crea eroi, dove i vecchi continuano ad invecchiare davanti alla tivù.

Il video non poteva che concludersi con le note, suonate dal vivo da Curreri, della splendida Ciao.

Non resta che attendere il 28 novembre la prima puntata su Sky Arte di 33 giri – Italian Masters dedicata appunto a Vasco e sempre di mercoledì, alle ore 21:15 per scoprire i retroscena di altri grandi della musica italiana, come Ivano Fossati, Paolo Conte, Gianna Nannini, Lucio Battisti e Pino Daniele.

Venerdì 7 dicembre, invece, uscirà per Sony Music (Legacy), una versione speciale, in edizione Limitata Numerata, con contenuti esclusivi di ...Ma cosa vuoi che sia una canzone… R>PLAY Edition 40th. Verrà pubblicata in tre versioni: hardcoverbook (32 pagine con contenuti esclusivi + CD), LP ed il preziosissimo cofanetto Deluxe (include l’album originale a 33 giri 180 gr, il 45 giri La nostra relazione, …e poi mi parli di una vita insieme: il CD in versione vinyl replica, la musicassetta, il libro scritto dal giornalista Marco Mangiarotti con intervista a Vasco, foto e contenuti inediti, una matita personalizzata). Disponibile in preorder al seguente link: https://SMI.Ink.to/VascoRossiRplay

Lascia un commento

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com