Pubblicato il: 14 gennaio 2017

Luigi Pirandello: il Premio Antonio Fogazzaro celebra il 150° della nascita

Debuttato nell’ormai lontano 2008, Il Premio Letterario Antonio Fogazzaro annuncia con orgoglio la sua decima edizione. Ideato per far emergere nuovi talenti letterari e promuovere la giovane poesia in lingua italiana e in dialetto, il Premio in questi dieci anni di attività ha contribuito a ridestare l’attenzione sulla figura e l’opera di Antonio Fogazzaro (Vicenza 1842 – 1911), uno degli scrittori più significativi della cultura letteraria fra Otto e Novecento, e a riproporre la conoscenza dell’incantevole territorio della Valsolda, la terra natale della madre dello scrittore vicentino così affettuosamente descritta nei suoi romanzi maggiori.

Per l’edizione 2017 il Premio Antonio Fogazzaro bandisce i due tradizionali e attesi concorsi letterari: quello dedicato ai racconti inediti, e quello rivolto alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto.

Stimolante il concorso “racconto inedito” che, per celebrare il 150° della nascita di Luigi Pirandello, si è deciso di dedicare al grande scrittore.
«Quest’anno si celebra il 150° della nascita di Luigi Pirandello» ci dice Alberto Buscaglia ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro, «uno degli scrittori italiani che, con Svevo e D’Annunzio, ha contribuito al rinnovamento della prosa e del teatro europei del Novecento. Ma Pirandello è stato anche un maestro del racconto, la cui immensa produzione fu raccolta nei ventiquattro volumi delle Novelle per un anno; una lunga affabulazione destinata a scandire il tempo della vita e della lettura, fedele al suo famoso motto: “La vita o la si vive o la si racconta”. Prezioso suggerimento che abbiamo fatto nostro proponendolo come tema agli autori del concorso per il racconto inedito».

Uno, nessuno e centomila… la vita o la si vive o la si racconta” è infatti il tema (non vincolante) del concorso dedicato ai racconti inediti. A questa sezione del Premio, aperta a tutti i maggiorenni, potranno partecipare racconti inediti in lingua italiana e mai apparsi o pubblicati nel web che non superino 3.000 parole. I racconti saranno selezionati da un comitato di lettori per poi essere valutati da un’autorevole giuria tecnica composta da Gianmarco Gaspari (Presidente), Giovanni Cocco, Gian Paolo Serino, Linda Terziroli e da una prestigiosa new entry, lo scrittore svizzero ticinese Andrea Fazioli. I racconti vincenti e finalisti saranno pubblicati nell’antologia “Premio Antonio Fogazzaro 2017 – X edizione” edita da New Press Edizioni. Inoltre, al primo classificato sarà assegnato un premio in denaro di 500 euro. La scadenza per la consegna degli elaborati è fissata per il 30 aprile 2017.

«Sempre per il concorso del Racconto inedito» prosegue Alberto Buscaglia «nell’occasione del decennale del Premio sarà offerto il “Premio speciale Nino Ratti”, stimato e benvoluto cittadino valsoldese dalle molte curiosità, presente anche nella prima antologia del nostro Premio, quella del 2008, con un racconto segnalato dalla giuria sugli anni di guerra e sulla sua giovanile esperienza partigiana sui monti tra i due laghi. Il premio speciale è offerto dalla famiglia Ratti in ricordo del loro congiunto».

Il secondo concorso del Premio Antonio Fogazzaro è dedicato invece alla poesia edita in lingua italiana e in dialetto (purché corredata dalla traduzione dei versi) pubblicata tra il 1°gennaio 2016 e fine aprile 2017 ed è aperto a italiani e stranieri di lingua italiana, maggiorenni e fino ai cinquant’anni di età.
Le raccolte poetiche verranno valutate da una prestigiosa giuria composta da Mario Santagostini (Presidente), Maurizio Cucchi, Laura Garavaglia, Tiziana Piras, Matteo Vercesi. La raccolta migliore vincerà un premio in denaro di 1.000 euro offerto da BiM (Bacino Imbrifero Montano del Ticino, sede di Porlezza). Inoltre, una selezione delle poesie premiate e di quelle segnalate dalla giuria sarà pubblicata nell’antologia “Premio Antonio Fogazzaro 2017 – X edizione”.

Oltre ai concorsi letterari, anche l’edizione 2017 del Premio Antonio Fogazzaro organizza una serie di incontri nei mesi di giugno, luglio, agosto e settembre ambientati negli scenari più affascinanti dei laghi di Lugano e di Como: incontri con autori, proiezioni cinematografiche, musica e iniziative dedicate alla valorizzazione delle culture del territorio e al turismo culturale.
Il festival è organizzato in collaborazione con Parolario, l’importante manifestazione letteraria che si svolge ogni anno a Como.

I bandi dei concorsi e tutte le informazioni sulle modalità di partecipazione si possono consultare sul sito internet www.premioantoniofogazzaro.it/bandi/

Lascia un commento

-->
Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com